Giorno: 11 marzo 2011

11 marzo 2011 0

Eccellenza:TopWay-La Ferrara si riprende il primato in classifica

Di redazionecassino1
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Torna in fuga solitaria  Topway- La Ferrara  dopo la vittoria ottenuta sabato scorso contro  Rocca d’Evandro (nella foto). Il gol di Maurizio Ruizzo apre il successo di Topway passando subito in vantaggio, consolida il risultato con la prodezza personale di Gennaro De Cesare. Nel secondo tempo il Rocca d’Evandro cerca di reagire e accorcia le distanza grazie con il solito Diego Matrunola. Il 3 a 1 arriva però poco dopo con un fatale colpo di testa di Claudio Balletta. E’ costretto ad abbandonare il campo nell’ultimo spezzone di gara Tommaso Troia del Rocca d’Evandro per fallo su ultimo uomo che regala al Topway un indiscutibile calcio di rigore trasformato da Maurizio Ruizzo. Negli ultimi sprazzi di gara Giovanni Del Primo centra la seconda inutile rete della sua squadra costretta a lasciare sul campo altri importanti punti e a scivolare in quarta posizione nella classifica generale. Il Shascia Boys, vittorioso per 3 a 2 sul campo del Moscuso, con doppietta di Diego Seminara, rosicchia qualche altro punticino al Cenceglie, fermo questa settimana per il turno di riposo; mentre il Real Foresta continua la sua coraggiosa risalita battendo l’Atletic Mignano con i gol di Claudio Granato e di Pasquale Grimaldi. Pareggia il Galluccio con il Castelnuovo e vince il Selvacava in casa contro il Longobarda Pontecorvo con i gol tra gli altri di Altrui e Casale.

11 marzo 2011 0

Sisma Giappone, in partenza team italiano

Di admin

Partirà nelle prossime ore dall’aeroporto di Ciampino un primo team italiano di esperti di valutazione e gestione delle emergenze, a bordo di un Falcon dell’Aeronautica Militare con destinazione Tokio.

La missione, disposta dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri è coordinata dal Dipartimento della Protezione Civile – in collaborazione con il Ministero degli Affari Esteri, l’Ambasciata italiana a Tokio e con il Meccanismo di Protezione civile della Commissione europea. Il team è composto da funzionari del Dipartimento, dei Vigili del Fuoco e personale medico specializzato.

Il compito dell’advance team italiano, che opererà in stretto contatto con le autorità giapponesi, è valutare la situazione nella zona in cui potrà dispiegarsi l’impegno italiano e acquisire tutte le informazioni necessarie per l’organizzazione di un intervento strutturato nelle prossime ore.

11 marzo 2011 0

“Allarga” i locali dell’autorivendita senza autorizzazione, denunciato dai carabinieri

Di admin

Oggi pomeriggio, in Pontecorvo, i militari della locale Stazione deferivano in stato di libertà per il reato di “interventi realizzati in assenza del permesso di costruire” la sottonotata persona:

– V. A., classe 1941, residente a Castrocielo, amministratore unico e legale rappresentante di società avente sede legale in Castrocielo.

Accertamenti effettuati dai militari operanti consentivano di verificare che presso l’immobile di proprietà della suddetta società era stato realizzato un locale e si erano ampliati accessi della struttura in muratura esistente in assenza di permesso di costruire.

L’immobile, locato a società avente come amministratore unico P. D., classe 1968, residente a Monte San Giovanni Campano, ed adibito a sede di autorivendita è stato sottoposto a sequestro preventivo.

11 marzo 2011 0

Maltempo, in arrivo venti forti e precipitazioni sulle isole maggiori

Di admin

Una circolazione depressionaria proveniente dal medio Atlantico convoglierà, nella giornata di domani, forti venti di scirocco nei bassi strati sulle nostre isole maggiori. Tali correnti umide apporteranno un progressivo peggioramento delle condizioni meteorologiche a partire dalle regioni nord-occidentali e dalla Sardegna, dove saranno possibili fenomeni anche di forte intensità.

Il Dipartimento della Protezione civile ha perciò emesso un avviso di avverse condizioni meteorologiche che dalla mattinata di domani, sabato 12 marzo, prevede forti venti di burrasca da sud-est, con raffiche fino a burrasca forte, sulla Sardegna e in rapida estensione alla Sicilia. Saranno possibili mareggiate lungo le coste esposte. Dal pomeriggio si prevedono inoltre precipitazioni diffuse sulla Sardegna, con fenomeni anche a carattere di forte rovescio specie nel corso della serata.

Per la giornata di domenica la perturbazione si estenderà a gran parte del Paese, con precipitazioni più diffuse ed insistenti sulle regioni settentrionali e lungo i versanti tirrenici della penisola. Le temperature minime subiranno un generale rialzo, e la quota neve sulle Alpi salirà a 1000-1400 m, salvo iniziali sconfinamenti a quote più basse – fino ai 500-700 m – sul cuneese. I forti venti di scirocco su tutto il centro-sud provocheranno mari molto mossi o agitati e mareggiate lungo le coste esposte.

Il Dipartimento della Protezione civile seguirà l’evolversi della situazione in contatto con le prefetture, le regioni e le locali strutture di protezione civile.

11 marzo 2011 0

A4 Milano-Brescia: incidente tra Trezzo e Capriate, code di 9km

Di admin

Per un un tamponamento tra due autovetture che si è verificato alle 17,15 circa, all’altezza del km 160 sulla A4 Milano – Brescia, nel tratto tra Trezzo e Capriate in direzione di Brescia, si registra una coda di 9 km a causa degli elevati volumi di traffico. Agli utenti in viaggio verso Brescia si consiglia di uscire ad Agrate e rientrare a Capriate dopo aver percorso la viabilità ordinaria. Sul luogo dell’incidente sono intervenute le pattuglie della Polizia Stradale, i soccorsi sanitari e meccanici, oltre al personale della Direzione 2° Tronco di Milano. Costanti aggiornamenti sulle condizioni di viabilità vengono diramati da RTL 102.5 FM, Isoradio 103.3 FM, attraverso i pannelli a messaggio variabile e sul network TV INFOMOVING in Area di Servizio. Per ulteriori informazioni si consiglia di chiamare il Call Center Autostrade al numero 840-04.21.21.

11 marzo 2011 0

Incidente tra Faenza e Forlì sull’A14, una vittima

Di admin

Alle 17,15 circa, sull’A14 Bologna – Taranto, nel tratto tra Forlì e Faenza in direzione di Bologna, è avvenuto un incidente la cui dinamica è in fase di accertamento. Nell’incidente una persona è deceduta. Sul luogo dell’incidente, dove sono intervenute le pattuglie della Polizia Stradale, i soccorsi sanitari e meccanici, oltre al personale della Direzione 3° Tronco di Bologna, si registra una coda di 1 km. Costanti aggiornamenti sulle condizioni di viabilità vengono diramati da RTL 102.5 FM, Isoradio 103.3 FM, attraverso i pannelli a messaggio variabile e sul network TV INFOMOVING in Area di Servizio. Per ulteriori informazioni si consiglia di chiamare il Call Center Autostrade al numero 840-04.21.21

11 marzo 2011 0

Inaugurata a Caserta la mostra “Il vero e il Falso”

Di admin

Nella mattinata odierna, presso l’Aula Magna della Scuola Superiore della Pubblica Amministrazione, sita all’interno della Reggia di Caserta, è stata inaugurata la mostra itinerante denominata “Il Vero e il Falso”, alla presenza del Comandante Regionale Campania della Guardia di Finanza, Generale di Divisione Giuseppe Mango, e delle massime Autorità civili, militari e religiose della Provincia.

L’iniziativa verte sul tema dell’evoluzione del fenomeno della falsificazione monetaria in più di 2500 anni di storia, a partire dall’epoca greco-romana e fino a giungere all’età contemporanea. Strutturata per aree tematiche, proporrà i più rappresentativi casi di falso attraverso il raffronto di ciascun pezzo in vetrina con l’esemplare originale. L’esposizione ha come obiettivo quello di ripercorrere l’evoluzione del fenomeno della falsificazione monetaria e l’attività del Corpo al contrasto della stessa.

E’ possibile ammirare un vastissimo repertorio di monete di età antica, medievale e moderna, messe a disposizione dai più importanti musei italiani, cui si aggiungono le serie complete delle emissioni di banconote della Banca d’Italia, che hanno scandito la storia del nostro Paese dalla proclamazione del Regno d’Italia ad oggi, provenienti dalle raccolte di Palazzo Koch.

Sono presenti anche esemplari della famosa collezione reale di Vittorio Emanuele III, la più importante al mondo di monete medievali italiane, custodita nel “caveau” del Museo Nazionale Romano di Palazzo Massimo.

Uno spazio dell’esposizione è dedicato, inoltre, alla ricostruzione delle più importanti operazioni di falsificazione effettuate nei periodi bellici.

Nell’area relativa alle clonazioni dei più moderni strumenti di pagamento (carte bancomat, carte di credito, etc.) sono esposte le differenti tipologie di circuiti elettronici e di macchinari illegalmente utilizzati per captarne i dati.

Altra simpatica sezione della mostra è dedicata alle cosiddette “banconote di fantasia”, che riguardano falsi impropri, prodotti nel periodo a cavallo dell’unità d’Italia. Si tratta di biglietti estremamente particolari, che imitano soltanto nella forma i corrispondenti esemplari stampati dalle banche. La produzione di questi “falsi particolari” è avvenuta nel passaggio dagli stati preunitari al nuovo stato nazionale, allorquando molte regioni cambiarono il sistema monetario verso quello decimale della Lira italiana. Vittime predestinate erano gli analfabeti, che non sapendo leggere potevano cadere nel tranello, accettando biglietti di fantasia che somigliavano molto agli originali dal punto di vista grafico, ma erano in realtà completamente differenti nei testi e nei contenuti. Si ricevevano così “Dieci Baci” o “Cinquanta Litri” oppure “Duecentocinquanta Gioie”, al posto delle corrispondenti Lire.

Nell’ambito dello spazio espositivo, infine, è stata ricostruita una stamperia clandestina di dollari falsi sequestrati nel corso di una recente operazione di servizio della Guardia di Finanza.

Vestendo virtualmente i panni del tipografo, è possibile ripercorrere l’intero ciclo di produzione, dalla creazione della carta filigranata sino ai processi di stampa che conducono alla banconota finita, completa dei più sofisticati elementi di sicurezza.

L’evento è stato organizzato dalla Guardia di Finanza attraverso il proprio Museo Storico, a cui hanno collaborato, tra gli altri, la Banca d’Italia, la Soprintendenza Speciale per i Beni Archeologici di Roma e l’istituto Poligrafico e Zecca dello Stato. L’iniziativa è stata possibile grazie anche alla sensibilità dimostrata della Camera di Commercio di Caserta e dalle locale Soprintendenza ai beni Culturali.

La mostra rimarrà aperta al pubblico, nei giorni di lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 09.00 alle ore 13.00, fino al 06 maggio 2011.

Su richiesta di gruppi organizzati o scolaresche, sarà possibile programmare visite anche in altri giorni della settimana.

[nggallery id=247]

11 marzo 2011 0

Clandestini, polizia e carabinieri passano al setaccio i “casermoni”

Di redazione

Alle prime ore dell’alba il personale del Commissariato di Fiuggi, delle Volanti, dell’Ufficio Immigrazione e del Reparto Prevenzione Crimine Lazio, unitamente al personale dell’Arma dei Carabinieri hanno controllato diversi fabbricati nel comune di Alatri, cosiddetti “casermoni” per l’aspetto fatiscente e le precarie condizioni di manutenzione.

Gli edifici controllati per un totale di 25 appartamenti erano tutti occupati da cittadini stranieri.

60 le persone identificate, tra cui decine di pregiudicati e 20 gli autoveicoli controllati. Diverse le perquisizioni eseguite per la ricerca di armi.

Alcuni immigrati erano costretti a vivere in locali angusti, ricavati nelle trombe delle scale utilizzando dei pannelli di cartongesso di dimensioni ridottissime e prive di riscaldamento e qualsiasi altra forma di areazione.

Sono in corso le indagini finalizzate ad accertare la regolarità dei contratti di locazione e l’avvenuta comunicazione di cessione di fabbricato così come previsto dalle leggi di Pubblica Sicurezza, nonché le eventuali situazioni di subaffitto da parte degli immigrati.

L’attività congiunta, tra Polizia ed Arma, di monitoraggio delle presenze straniere sul territorio di questa provincia mira ad avere una cognizione sempre attuale per garantire una efficace attività di prevenzione.

11 marzo 2011 1

Cade nell’ascensore della scuola, grave un bidello

Di redazione

Grave incidente questa mattina all’interno dell’istituto tecnico commerciale di Ceprano. Poco dopo le 9 un bidello, per cause ancora al vaglio degli investigatori, un bidello è caduto nella tromba dell’ascensore. La caduta gli ha provocato gravi ferite e per recuperalo sono dovuti arrivare i vigili del fuoco di Frosinone. Imbragato e assicurato alle corde, è stato tirato fuori dal pozzo e, in elicottero, è stato trasportato d’urgenza a Roma. Le sue condizioni sono gravi. Non è ben chiaro come l’incidente possa essere accaduto, pare però che l’uomo stava tentando di recuperare qualcosa caduta nella tromba dell’ascensore.

11 marzo 2011 0

Trovato con più di un chilo di cocaina, arrestato 25enne

Di admin

I carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Vasto, nella tarda mattinata di ieri, in un quartiere semicentrale della città, hanno tratto in arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, Comas Brea Stalin, 25enne originario di Santo Domingo (RD), domiciliato a Vasto, in cerca di occupazione, già noto alle forze dell’ordine per reati relativi alla detenzione e allo spaccio di stupefacenti. Nella tarda mattinata di ieri, infatti, i carabinieri del N.O., impegnati in un servizio antidroga, insospettiti dalla presenza dell’extracomunitario, conoscendo i suoi trascorsi, decidevano di controllarlo. Comas, probabilmente accortosi di essere osservato, improvvisamente, a piedi, si allontanava dal luogo dove si trovava, per dirigersi verso la sua abitazione. I carabinieri, dopo averlo seguito ed essendo evidente che il soggetto si era accorto della loro presenza e che, chiaramente, voleva evitare il controllo, lo raggiungevano e, dopo averlo fatto entrare nell’appartamento, decidevano di intervenire. Il Comas, visibilmente preoccupato, senza opporre resistenza, si lasciava perquisire. La perquisizione veniva estesa anche all’abitazione. Adeguatamente nascoste in posti diversi dell’appartamento, all’interno dei mobili, i carabinieri rinvenivano numerose confezioni in cellophane, contenenti sostanza stupefacente del tipo cocaina per complessivi Kg. 1, 300 circa, un involucro con 113 grammi di marijuana e un bilancino di precisione. Tutto il materiale rinvenuto veniva sottoposto a sequestro. Il Comas, invece, completate le formalità burocratiche, veniva associato presso la locale Casa Circondariale, in attesa di essere ascoltato dal magistrato.