Armati di cacciavite si fanno consegnare 6000 euro, indagano i carabinieri

21 marzo 2011 0 Di admin

Alle prime ore dell’alba di oggi 21 marzo 2011, quattro individui travisati da passamontagna, previa effrazione di una finestra penetravano all’interno dell’abitazione ubicata in Mosciano Sant’Angelo dove B.M., 72enne del luogo stava dormendo con la moglie, 68enne pure del luogo, e previa minaccia con cacciaviti, si impossessavano della somma contante di circa 6.000 Euro contenuta in una cassaforte a muro, nonché monili in oro per un valore quantificato in 4.000 Euro circa. Dopo essersi impossessati di soldi ed oggetti preziosi, prima di darsi alla fuga, rinchiudevano i due coniugi nella cantina della loro abitazione. La cosa singolare è che i malviventi, verosimilmente dell’est europa, nella loro azione hanno usato modi gentili e senza usare violenza. Sono in corso indagini per identificare i malviventi.