Due spacciatori nella “rete” dei carabinieri

31 marzo 2011 0 Di redazione

I carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Vasto, nel pomeriggio di ieri, hanno arrestato per acquisto, detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti Antonio Santini, 32enne operaio di Vasto e Nicolino D’Innocenzo, 49enne anc’egli di Vasto.
I due, già noti alle forze dell’ordine per reati contro la persona ed il patrimonio, sono stati arrestati in esecuzione di ordine di custodia cautelare emessa dal tribunale di Vasto a seguito di richiesta della locale Procura della Repubblica a conclusione di un’articolata indagine svolta dai carabinieri del Nucleo Operativo su un’attività di spaccio di sostanze stupefacenti, prevalentemente eroina e cocaina, in città.
I due soggetti, seguiti ed osservati per alcuni mesi, dopo essersi riforniti della droga, la vendevano in piccole dosi a tossicodipendenti di Vasto e dei paesi limitrofi.
Concluse le attività burocratiche negli uffici della Caserma di Piazza C.A. Dalla Chiesa, Santini è stato associato presso il Carcere di Torre Sinello, mentre D’Innocenzo è stato accompagnato presso la sua abitazione dove è stato sottoposto al regime degli arresti domiciliari.
Nei prossimi giorni i due arrestati saranno ascoltati dal magistrato competente al quale chiariranno le loro rispettive posizioni.