Frana killler sull’A1, la procura indaga sette persone

22 marzo 2011 0 Di redazione

Due dirigenti della società Autostrade, tre proprietari di abitazioni, il sindaco di Pofi e un tecnico comunale, in tutto sette persone sarebbero indagati per la morte di Antonio Gagliardi, il 50enne di Maddaloni rimasto ucciso venerdì scorso a causa dello smottamento che ha riversato sull’autostrada una enorme zolla di terra staccata da un costone. Il furgone su cui viaggiava il campano si è schiantato contro la terra e il materiale che trasportava sul furgone lo ha colpito ed ucciso. L’episodio è avvenuto nel territorio di Pofi tra i caselli di Ceprano e quello di Frosinone. La procura di Frosinone avrebbe indagato i sette per il reato di disastro colposo e omicidio colposo.