Giro di vita della Polizia di Stato sull’attività dei cantieri edili

29 marzo 2011 0 Di redazione

Sono in atto mirati controlli della Polizia di Stato per verificare la regolarità delle norme in materia di edilizia.
Sotto la lente d’ingrandimento della Squadra Mobile coadiuvata anche dal personale dell’INPS, ASL, ed INAIL sono finiti diversi cantieri che svolgono le loro attività su Ceccano.
Nulla è stato tralasciato ognuno per la parte di specifica competenza hanno verificato la conformità delle attività e le normative di settore.
Nel corso del controllo è stato anche individuato un cittadino rumeno che aveva in carico un provvedimento di rimpatrio con divieto di ritorno nel comune di Ceccano della durata di tre anni ancora in corso di validità, che per la circostanza è stato denunciato.
L’attività espletata entra in un più ampio progetto che vuole garantire in ogni contesto l’elevazione del livello di sicurezza.
Proseguiranno anche nei prossimi giorni le verifiche già iniziate non trascurando però le attività di controllo del territorio.
Infatti proprio il poliziotto di quartiere durante un’attenta attività di pattugliamento ha consentito di denunciare un altro cittadino rumeno anch’esso inottemperante al foglio di via.
Anche l’attività dei poliziotti di quartiere è finalizzata a rafforzare il senso di sicurezza dei cittadini offrendo loro migliore garanzia di visibilità.