Il mausoleo di un nobile romano affiora in via Capo di Porro

14 marzo 2011 0 Di redazione

Durante uno sbancamento in via Campo di Porro a Cassino, una nuova necropoli di epoca romana è tornata alla luce. Non è una novità assoluta; ai piedi del sacro Monte, dove un tempo esisteva l’antica Casinum e ci si arrivava attraverso la via Francigena, sono frequenti i ritrovamenti di tombe. Quella che è venuta fuori durante i lavori iniziati la scorsa primavera, però, hanno un valore diverso, sia per numero di tombe che per importanza delle opere funebri. Durante gli scavi, ben presto affiancati dagli archeologi della sovrintendenza ai beni archeologici, sono emerse una decina di tombe semplici che attorniavano un vero e proprio mausoleo in cui riposano, evidentemente, i resti di un importante personaggio della Roma antica. Le mura della struttura sono abbelliti da disegni e bassorilievi, mentre gli archeologi hanno recuperato bracciali, collane ed altri monili che arricchivano il mausoleo. Si ignora, al momento, l’identità del personaggio. Si sa però che a poche centinaia di metri c’è la tomba di Ummidia Quadratilla, in un territorio dove spicca il teatro e l’anfiteatro romano. Tutto quanto rinvenuto è stato affidato al museo archeologico di Cassino ma, al momento, i lavori sembrano fermi.