In Italia per sostenere la famiglia, muore mentre lavora in centro a Lanciano

14 marzo 2011 0 Di redazione

Aveva 45 anni e da sei mesi era arrivato in Italia per lavorare e sostenere così la sua famiglia in Romania. Questa mattina poco dopo le 11, però, C.H. si è accasciato al suolo ed è morto in un locale in fase di ristrutturazione in via Corsea in pieno centro storico a Lanciano. L’uomo, padre di due figli, era un manovale edile e si sta indagando per stabilire se a causarne la mote sia stato un malore o un incidente. Ad effettuare il riconoscimento della salma è stato il cognato connazionale; a lui è spettato anche il terribile compito di informare telefonicamente la moglie in Romania. Strazianti le urla della donna che nel silenzio del vicolo, era possibile sentirle attraverso il telefonino. Del caso se ne stanno occupando gli agenti di polizia diretti dal vice questore Catia Basilico. A loro spetterà anche il compito di stabilire se l’uomo fosse regolarmente assunto.
Er. Amedei