La delegazione di Cassino ricevuta in ambasciata d’Italia a Londra

3 marzo 2011 0 Di admin

Nel pomeriggio del 2 marzo la delegazione di Cassino, insieme a quella di Norcia, è stata ricevuta dall’ambasciatore d’Italia a Londra S.E. Alain Giorgio Maria Economides. Nei saloni dell’ambasciata italiana sono convenuti tutti i rappresentanti delle delegazioni legate alla Fiaccola Benedettina, giunte da Cassino e da Norcia. Erano presenti, oltre Dom Pietro Vittorelli, Arciabate e Ordinario di Montecassino, e Mons.Renato Boccardo, Arcivescovo di Spoleto-Norcia, anche le autoritˆ, l’on. Mario Abbruzzese Presidente del Consiglio della Regione Lazio, l’on. Anna Teresa Formisano, il Sindaco Gian Paolo Stefanelli di Norcia e il Commissario Straordinario di Cassino dott.ssa Angela Pagliuca, personalitˆ della Regione Umbria, la Fondazione S. Benedetto, e molti rappresentanti degli sponsor e dei partners che hanno collaborato all’evento: l’Universitˆ di Cassino, con il Rettore, Confindustria, Confcommercio, Enit, Associazione Pentacromo, Cooperativa “Il Sentiero”. Impossibile elencarli tutti.
Nelle sue parole di benvenuto, l’Ambasciatore Economides ha mostrato grande interesse e apprezzamento per l’iniziativa, incoraggiando a proseguire sulla strada intrapresa. Anche gli interventi successivi, dell’Abate Vittorelli, dell’on. Abbruzzese e dell’on. Formisano hanno evidenziato i significati profondi sottesi alle iniziative inerenti la Fiaccola Benedettina, con l’orgoglio di essere riusciti a portare avanti un progetto cos“ importante sul piano spirituale ma anche sociale e culturale, in armonia con la cittˆ di Norcia.

Subito prima di questo ricevimento in ambasciata, si era svolto un altro momento importante, organizzato dalle associazioni di partigiani col sostegno di Confindustria: un incontro celebrativo “Cassino 1944-2011- Peace&Riconciliation” con approfondimenti storici di James Holland, l’autore tra l’altro di L’anno terribile
1944 – 1945: la campagna d’Italia, la guerra partigiana, il dramma dei civili, la fine del fascismo,
e Peter Caddick-Adams, esperto di storia militare e di sicurezza globale al Royal Military College of Science Campus della Cranfield University; con la testimonianza di Antonio Grazio Ferraro e l’intervento dell’Abate Dom Pietro Vittorelli. Un momento significativo e solenne vissuto dai veterani con piena partecipazione e consapevolezza.