La testimonianza di Parete, sopravvisuto al lager, al comando regionale della Guardia di Finanza abruzzese

3 marzo 2011 0 Di admin

Ermando Parete “vecchia fiamma gialla” ha fatto visita alla caserma “M.O.V.M. Tito Giorgi”- sede del Comando Regionale Abruzzo – ove è stato ricevuto dal Comandante Regionale, Generale Nunzio Antonio Ferla e dal personale presente alla sede.

Ermando Parete, allora ventenne si era arruolato nella Guardia di Finanza nel 1942. Inquadrato nell’11 Battaglione del Corpo operante sul fronte Jugoslavo, venne catturato dopo l’8 settembre 1943 e internato a Dachau un lager nei pressi di Monaco di Baviera ove rimase fino all’aprile del 1945.

il brigadiere Parete al comando regionale della Finanza abruzzese

Il sottufficiale, a poche settimane dalla “Giornata della memoria”, ha ripercorso la sua dolorosa vicenda umana e ricordato con commozione di aver patito il freddo, la fame, l’umiliazione di non avere più un’identità e di essere stato sottoposto a sevizie di vario genere assistendo impotente alla morte di uomini, donne, bambini.

il brigadiere Parete al comando regionale della Finanza abruzzese

Il Comandante Regionale ha ringraziato Ermando Parete per la sua testimonianza, che ci consente di riflettere sugli orrori del passato, ma che rappresenta nel contempo segnale di speranza sulla capacità umana di conservare nelle condizioni più disperate e nei dolori più profondi compassione per il proprio prossimo ed impegno per un futuro migliore da costruire.