Lavoratori in nero in cantiere, sospesione dell’attività e maxisanzione per due imprese edili

2 marzo 2011 0 Di admin

Ancora irregolarità accertate dai militari del Nucleo Carabinieri Ispettorato del Lavoro nei cantieri edili della provincia di Isernia.
Nel corso dei controlli d’istituto compiuti nei primi giorni della settimana corrente, sono state sanzionate due aziende edili, una dell’Alto Molise e l’altra operante nella piana del basso Volturno, poiché l’attività ispettiva ha riscontrato la presenza complessiva di tre lavoratori in nero, non dichiarati dai datori di lavoro ai competenti uffici ai fini della regolarizzazione della tutela assicurativa contro gli infortuni e socio-previdenziale. Provvedimento di sospensione a parte, ai responsabili delle aziende sono state notificate sanzioni amministrative per complessivi euro 14000 (quattordicimila).
Sanzione penalmente rilevante prevista dal Testo Unico della Sicurezza sul Lavoro è stata invece accertata e comunicata dagli stessi uomini dello speciale Nucleo dell’Arma nei confronti di una terza impresa edile Pentra per non aver mantenuto gli operai sul cantiere a debita distanza di sicurezza dal raggio di azione di macchine operatrici, in modo tale da prevenire incidenti.