Non vuole lasciare la casa nonostante l’esondazione del Garigliano, salvata dai vigili

17 marzo 2011 0 Di redazione

Non voleva lasciare la sua casa nonostante l’abitazione fosse rimasta isolata e accerchiata dall’acqua. Il marito, già ieri notte, era rimasto bloccato dall’esondazione fuori dall’abitazione. Una situazione critica che comunque non convinceva la donna ad uscire dalla casa e accettare i consigli dei vigili del fuoco. Il livello del fiume Garigliano nella zona a confine tra Sant’Apollinare e Sant’Angelo in Theodicea, frazione di Cassino. Questa mattina, per lei, sono stati mobilitati il gruppo fluviale dei vigili ed anche un elicottero. Si era addirittura ipotizzato di imbragarla e metterla in salvo con il velivolo. Ci hanno pensato poi, invece, i fluviali con un gommone che hanno portato la donna fino ad un Defender, un mezzo dei vigili, che l’hanno tratta definitivamente in salvo.