Scherma: successo nella gara nazionale al Polo Logistico del Cosilam

21 marzo 2011 0 Di redazionecassino1

Una manifestazione di indubbio successo è quella, organizzata dal Responsabile del Cus Aldo Terranova, che si è tenuta oggi presso il Polo Logistico del Cosilam che ha ospitato la prima delle due giornate dedicate alla seconda prova di Qualificazione di zona per l’accesso ai Campionati Italiani Assoluti di scherma. In particolare oggi sono state disputate le gare di: fioretto femminile, sciabola maschile e spada maschile a squadre. Nel primo dei tre gruppi è Valentina Cipriani, dell’aeronautica militare, a salire sul gradino più alto del podio. Sibito dopo Chiara Cini del Club Scherma di Pisa “Antonio Di Ciolo”, e terze Ilenia Orsolini, C.s. Fides Livorno, e Camila Pieramanti, Circolo della Scherma di Terni. Solo nonq Margherita Granbassi che, dopo aver disputato alcune gare in mattinata con ottimi risultati, è stata costretta a ritirarsi per un infortunio.

Nella sciabola maschile vince Luca Pignotti, del Centro Sportivo dell’Aeronautica, mentre è secondo Tommaso Saviozzi della C.s. Fides Livorno e terzi Raffaele Forcella, Comando aeronautica militare di Roma, ed Enea Gabriele, Asd frascati Scherma. Per quanto riguarda la competizione a squadre è la A.S. Giulio Gaudini Asd di Roma a conquistare il primo premio, seguita dalla Società Scherma Prato di Calenzano. Terzi gli atleti della Associazione Sportiva dell’Ippocampo di Mentana. I ragazzi di Cassino, della Società Cus Cassino Asd, sono arrivati 18esimi confermando la propria forza di gioco e precedendo altre sei squadre, di Colleferro, Pescara, Perugia, Ariccia, Lucca, Roma.

 Durante la premiazione dei vincitori, come pure durante i riconoscimenti per il 150° dell’Unità d’Italia a cui la manifestazione si è legata grazie alla collaborazione dei Vigili del Fuoco, sono intervenute alcuni rappresentanti della politica, dell’imprenditoria e del commercio locale: il presidente del Consiglio Regionale Lazio Mario Abbruzzese, il sindaco di Piedimonte San Germano Domenico Iacovella, il Vicepresidente del Cosilam, Antonio Gargano, il Direttore Stabilimento Fiat di Cassino Antonio Ferrara, il presidente provinciale della Confcommercio Florindo Buffardi, il proprietario di Insport Sergio Michelucci e Walter Pittiglio della Banca Popolare del Cassinate che è stata anche sponsor della manifestazione e ha contribuito all’affermarsi, nel tempo, della locale realtà schermistica.

Tre i riconoscimenti attribuiti: il primo al Corpo dei Vigili del Fuoco, il secondo alla Medaglia d’oro Vigile del Fuoco Mario Di Giorgio, da parte della Presidenza del Consiglio della Regione Lazio e il terzo al Sindaco del Comune di Picinisco Giancarlo Ferrera da parte del Presidente Nazionale della Fis, Giorgio Scarso, per aver dato i natali ad Angelo Vincenzo Zanchino (Maestro d’armi del Re Luigi XIV)

Il Presidente del Consiglio Regionale Mario Abbruzzese ha mostrato entusiasmo per la manifestazione sottolineando che: “Ci tengo a ringraziare gli organizzatori per aver portato sul nostro territorio un evento sportivo di rilevanza nazionale, soprattutto considerato il crescente interesse che il mondo della scherma sta generando in Italia negli ultimi anni”.