Giorno: 10 aprile 2011

10 aprile 2011 0

Malore o schianto? Cosa ha ucciso Michael

Di redazione
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Due tragedia a poche centinaia di metri e a poche ore. La prima è quella che stamattina ha stroncato la vita a Michael Evangelista, 22 anni di San Giorgio a Liri, figlio del bar Giusy in via Ravano, locale distante 500 metri dal luogo dell’incidente, l’altro invece ha visto un uomo di 49 anni originario della provincia di Latina, residente a Pignataro, direttore di un supermercato, togliersi la vita. Due morti che sembrano scollate l’una dall’altra e che addolorano un intero territorio. E’ mistero, però, sulla morte del giovane e su come la stessa possa essere sopraggiunta. Seppur l’incidente ha danneggiato la Punto su cui viaggiava Michael, l’impatto con l’albero non sembra tanto grave da poter uccidere il giovane. Ma ogni sinistro stradale ha una storia a se e anche quello che sembra meno grave può rivelarsi fatale. Non si esclude, però, che il giovane possa essere stato colto da un malore. Gli accertamenti medico legali previsti per i prossimi giorni faranno luce su questo aspetto. Er. Amedei

10 aprile 2011 0

“La raccolta differenziata? Costa troppo”. Il sindaco di Aquino la boccia

Di redazione

“Si,è vero,nell’ultima assemblea dell’unione 5Città tenutasi nei giorni scorsi, la stessa assemblea ha approvato il progetto per la raccolta differenziata nei comuni di Piedimonte san Germano e di Roccasecca, dopo che nei mesi scorsi aveva approvato quello di villa santa Lucia che nel frattempo è diventato operativo”. Lo scrive in una nota stampa il sindaco di Aquino Antonino Grincia che non ha, invece, scelto pr il suo comune la differenziata. “Il progetto approvato – continua Grincia – prevede una spesa di 881.000 euro per Roccasecca, e di 725.000 euro circa per Piedimonte; tra l’altro questi progetti non prevedono lo spazzamento delle strade che dovrà avvenire attraverso ulteriori risorse e un numero limitato di operatori. Per il comune di Aquino dunque,si prevede un costo che si avvicina a quello di Piedimonte,quindi circa 700.000 euro e qualcosa. Attualmente il comune di Aquino incassa dagli utenti per la tariffa sui rifiuti,quasi 540mila euro,che con i recenti accertamenti di tipo catastale dovrebbe salire a circa 580 mila euro l’anno. L’entrata perciò per poter procedere ad attivare il servizio di raccolta differenziata alla stregua degli altri comuni,dovrebbe salire almeno a 700.000 euro l’anno e solo per la differenziata, e senza nemmeno che sia previsto lo spazzamento di strade e giardini per cui occorrerebbero altre entrate,e tra l’altro con il dimezzamento almeno degli operatori attualmente in servizio nel comune di Aquino. Va da sè che per il nostro Comune ci vorrebbe un’entrata maggiore di almeno 200.000 euro, per raccolta differenziata e raccolta nelle strade,entrata che dovrebbe naturalmente essere assicurata dalle tariffe pagate dai singoli nuclei familiari,quindi si capisce bene in che modo. Per riepilogare: il comune di Aquino incassa attualmente 540mila euro,che dovrebbero arrivare a 580mila nell’esercizio di quest’anno. La raccolta differenziata da sola costerebbe circa 700mila euro e poi sarebbe da prevedersi naturalmente anche il servizio di spazzamento che difficilmente costerebbe meno di 100mila euro. Ecco spiegati i motivi – conclude Grincia – per cui Aquino al momento non può aderire al progetto relativo alla raccolta differenziata. Ho spiegato la cosa con i dati e i conteggi, senza voler fare nessun commento alle tante strumentalizzazioni demagogiche che da oltre due anni,e più ancora adesso, si vanno facendo su questa problematica”.

10 aprile 2011 0

Cervaro, il depuratore finanziato dalla Regione Lazio per 1.400.000 euro. I lavori all’inizio dell’estate

Di admin

Un nuovo depuratore sarà costruito dal Comune di Cervaro in località Andreani con un finanziamento di 1.400.000 euro della Regione Lazio. Nell’impianto saranno convogliati i collettori fognari del centro urbano risolvendo in via definitiva il problema ambientale. Si tratta di un risultato importante perché il finanziamento è stato concesso al Comune di Cervaro e non all’Acea, gestore nei comuni ciociari di tali impianti di depurazione oltre che dell’erogazione dell’acqua potabile. Questo lo si deve all’impegno concreto del sindaco Ennio Marrocco e dell’Amministrazione Comunale se la Regione Lazio, con determinazione della Direzione Regionale Ambiente, ha disposto il finanziamento dell’opera per un milione e quattrocentornila euro, individuando come soggetto attuatore il Comune di Cervaro. “Tale circostanza—ha detto il sindaco – è derivata dall’esigenza di intervenire con ogni urgenza per la risoluzione delle problematiche inerenti il trattamento dei reflui del Comune di Cervaro, vista l’inerzia dell’ Acea ATO 5, inizialmente individuato come soggetto attuatore, e tenendo conto della Legge Regionale, relativa all’approvazione del bilancio di previsione regionale per l’esercizio 2011, nella quale è stato previsto lo storno completo dei fondi europei FAS (Fondo Aree Sottosviluppate), destinati inizialmente a diversi settori di intervento, tra cui quello relativo al risanamento delle risorse idriche.” I lavori, precisa il sindaco, saranno eseguiti con il solo finanziamento regionale senza il contributo derivante dalla tariffa applicata dall’Acea ATO 5. Il Comune di Cervaro si è immediatamente attivato convocando l’apposita Conferenza dei Servizi che si è tenuta presso la Sede Comunale e dove i tecnici comunali hanno illustrato il progetto definitivo ai vari Enti coinvolti per l’acquisizione dei relativi pareri (Astral, Soprintendenza, Provincia, Regione, ATO 5). Concluso l’iter istruttorio si passerà alla redazione del progetto esecutivo che consentirà di appaltare l’opera per l’inizio dell’estate. “L’amministrazione comunale – conclude Ennio Marrocco – ha operato nel rispetto delle regole e con lungimiranza. Tanto che chi verrà dopo di noi, qualunque sia il colore dell’amministrazione, potrà usufruire di un’opera pubblica di fondamentale importanza per la collettività e la tutela dell’ambiente. Ed è questo quello che conta.”

10 aprile 2011 0

Barbara Di Rollo: “Dobbiamo rendere trasparente e accessibile la Pubblica Amministrazione”

Di admin

Dall’ufficio stampa di Barbara Di Rollo riceviamo e pubblichiamo: Sempre più sentito e dibattuto dai cittadini il tema riguardante la trasparenza amministrativa che deve assicurare la massima circolazione possibile delle informazioni sia all’interno del sistema amministrativo, sia fra quest’ ultimo ed il mondo esterno. La candidata a sindaco Barbara Di Rollo interviene con idee chiare su questo delicato argomento. “Abbiamo una legge che non solo prevede il diritto di prendere visione degli atti di un procedimento, ma anche che l’attività amministrativa deve ispirarsi al principio di trasparenza, inteso come accessibilità alla documentazione dell’amministrazione o ai riferimenti da quest’ultima utilizzati nell’assumere una determinata posizione”. Barbara Di Rollo, nelle priorità di un rinnovamento all’interno del palazzo comunale di Cassino, andrebbe immediatamente a lavorare su questo tema per consentire ai cittadini di veder garantiti i propri diritti nei confronti dell’amministrazione pubblica. “Tutti hanno diritto, afferma Barbara Di Rollo, ad una informazione qualificata, ad accedere ai documenti amministrativi e a conoscere, nei limiti precisati dalla legge, lo stato dei procedimenti amministrativi che li riguardano, seguendo le fasi attraverso cui l’attività amministrativa si articola”. La Di Rollo ritiene che il cittadino abbia la necessità di sentire il palazzo comunale non solo trasparente, ma anche accogliente e accessibile. E per renderlo tale la candidata a sindaco propone uno “sportello polifunzionale”, una struttura in grado di fornire informazioni e/o servizi di competenza di uffici diversi. “L’obiettivo è certamente quello di migliorare il rapporto tra la pubblica amministrazione e i cittadini, ma soprattutto di assicurare una maggiore accessibilità delle informazioni, attraverso la semplificazione e la razionalizzazione dei procedimenti amministrativi”, afferma la candidata a sindaco che continua: “In pratica l’utente viene accolto e da li’ viene indirizzato ai vari uffici. Questo significa che lo sportello non sostituisce la competenza degli uffici comunali, ma che aiuta i cittadini che hanno un quesito o un’esigenza, a capire se esiste una risposta al loro bisogno, a quale ufficio o altro ente o associazione devono rivolgersi e quali documenti devono presentare”. Lo “sportello polifunzionale” serve per facilitare l’informazione e semplificare la vita del cittadino, “eliminando passaggi burocratici spesso superflui, conclude la Di Rollo, ma anche per rendere più scorrevole il lavoro degli impiegati degli stessi uffici”.

10 aprile 2011 0

Iris Volante: “Nessun accordo. Lavoriamo per vincere al primo turno”

Di admin

Dall’ufficio stampa di Iris Volante riceviamo e pubblichiamo: “Non c’è nessuna trattativa sotterranea, nessun accordo segreto tra me e altri esponenti politici. L’unico accordo che ho fatto è quello sul programma con i partiti della coalizione che mi sostiene. Con gli stessi partiti non ho mai parlato di poltrone o incarichi. Il mio unico obiettivo è portare avanti un progetto di vero cambiamento teso a far voltare, finalmente, pagina alla nostra città. Il nostro lavoro è proiettato a vincere al primo turno le elezioni amministrative. Il resto non sono altro che pure fantasie”. E’ quanto dichiara la candidata a sindaco Iris Volante in relazione alle notizie di stampa pubblicate quest’oggiAggiungi un appuntamento per oggi dalla stampa.

10 aprile 2011 0

Domani Verdi e Idv presentano un dossier verità sull’abusivimo edilizio a Roma

Di admin

Dall’Ufficio Stampa dei Verdi riceviamo e pubblichiamo: Da oltre un anno il Comune di Roma ha sospeso la demolizione dei fabbricati abusivi nonostante la molteplicità di tali fabbricati di cui le 12.672 reiezioni costituiscono soltanto una parte del fenomeno “abusivismo edilizio impunito”, l’Ufficio Condono Edilizio del Comune di Roma non risulta abbia notificato ai responsabili degli abusi e tanto meno ai Municipi competenti tali reiezioni.

Verdi e Italia dei Valori saranno presenti lunedì 11 aprile alle ore 12.00 in piazzale Clodio a Roma, per presentare un esposto alla Procura di Roma. Sarà inoltre presentato un dossier verità alla stampa in cui saranno illustrati i dati sulla reale condizione dell’abusivismo edilizio nella Capitale.

10 aprile 2011 0

Provano a forzare il posto di blocco ferendo due carabinieri, arrestati due sorani

Di admin

La scorsa notte i carabinieri del NORM della Compagnia di Pontecorvo, nel corso di un predisposto servizio teso a contrastare il fenomeno dello spaccio e consumo di sostanze stupefacenti, traevano in arresto due persone di Sora, poiché resesi responsabili in concorso dei reati di “detenzione di sostanze stupefacenti, resistenza a pubblico ufficiale e lesioni personali”. I prevenuti, mentre viaggiavano a bordo della propria autovettura, al fine di sottrarsi al controllo dei militari operanti, dopo aver finto di arrestare la marcia del veicolo, non ottemperavano all’alt più volte reiteratogli, nel tentativo di assicurarsi la fuga travolgevano due dei militari operanti (provocandogli lievi lesioni), ma venivano prontamente bloccati da altro militare componente l’equipaggio. Nel corso della perquisizione personale e veicolare, venivano trovati in possesso di grammi 2 di sostanza stupefacente del tipo eroina, sottoposti a sequestro.

10 aprile 2011 0

Volley: BLS LANCIANO, ancora vittoria da tre punti

Di redazionecassino1

Gara non facile quella di questa sera tra la BLS LANCIANO e il SAN NICOLO’, il caldo improvviso di questi giorni taglia il fiato delle atlete, e ha contato anche la preparazione fisica alla fine per prevalere sull’avversario, inoltre le lancianesi erano,  una volta  più, in formazione rimaneggiata per qualche assenza nell’organico. Le rosanero di Litterio cominciano abbastanza bene, la ricezione tiene il campo e riesce a far variare le soluzioni di gioco, ma il SAN NICOLO’ è una squadra esperta ed ha discrete qualità difensive, non è facile per cui chiudere gli attacchi, ci sono infatti fasi di gioco molto lunghe ed equilibrate. Dal secondo set c’è un calo anche fisico nelle due formazioni e le ospiti approfittano riuscendo a pareggiare, i set successivi sono invece di nuovo appannaggio delle padrone di casa, che tornano a giocare una buona pallavolo, chiudono più frequentemente a loro favore gli scambi lunghi, hanno pazienza e riecono a recuperare anche in fasi di gioco nelle quali si trovano indietro nel punteggio; per loro meriti hanno una grossa versatilità nei ruoli (oggi Di Mattia si è ben comportata da opposta, Della Valle ha giocato da laterale sinistro, più volte Dalerci ha schiacciato sia dal centro che da posto 4) e soffrono il meno possibile le assenze ed i cambi di formazione.

La gara chiudeva il girone di andata dei playout di serie C e la BLS LANCIANO è al primo posto con quattro vittorie ed una sconfitta di misura che la ponno al primo posto ed in una situazione tranquilla di classifica in chiave salvezza; la prossima settimana la formazione di Litterio e Corzo andrà a Teramo a far visita alla Nuova Scuola Teramo, che all’andata era stato sconfitto per 3 a 0.  

BLS LANCIANO-SAN NICOLO’ VOLLEY 3-1 25/14 (19’) 21/25 (25’)  25/18 (22’) 25/21 (25’)

 BLS LANCIANO: Milano 2 D’Orsogna 6 Dalerci 17 Di Mattia 12 Di Paolo 11 Rossi ne Della Valle 16 D’Ortona ne Gaeta ne Sorrentini

1All Litterio

2All Corzo

 SAN NICOLO’  VOLLEY Forti Giusto Mazdidedic Raponi R Raponi V Rastelli Ricci Scarpone A Scarpone L Tosti Di Giovannantonio

1All Giusto

 Arbitri  Di Gregorio di Casoli Di Battista di Castelfrentano 

10 aprile 2011 0

Serie A: negli anticipi l’Inter batte il Chievo (2-0) e la Roma (2-1) l’Udinese

Di redazionecassino1

Negli anticipi di ieri del campionato, l’Inter batte, 2 a 0, il Chievo con i goal di Maicon e Cambiasso, mentre la Roma vince 2-1 sul filo di lana lo scontro diretto in chiave Champions League contro l’Udinese e torna ad alimentare i propri sogni europei.  Grazie alla doppietta di Totti la squadra di Vincenzo Montella è infatti a sole 3 lunghezze dall’Udinese, che occupa il quarto posto in attesa dell’impegno domenicale della Lazio. Il treno dell’Europa che conta, tanto caro alla nuova proprietà americana, è ora più vicino. Per il capitano giallorosso è la terza doppietta dopo Firenze e derby. Udinese beffata in pieno recupero dopo aver rischiato di vincere.

10 aprile 2011 0

Giovane deceduto, la vittima era di San Giorgio a Liri

Di redazione

Si chiama Michael E. il 22enne trovato morto questa mattina in via Ravano. Il giovane era residente a San Giorgio e l’incidente è avvenuto a circa 500 metri dal bar Giulia di proprietà dei genitori della vittima. Nulla da fare per lui, l’allarme è stato lanciato da una donna, alle 6.30 circa, ma l’incidente sarebbe potuto accadere nel corso della notte e, per via della strada poco traffica, nessun altro ha notato quella Fiat Punto distrutta contro l’albero. Er. Amedei