Giorno: 23 aprile 2011

23 aprile 2011 0

Fuoristrada del Corpo Forestale esce di strada, ferita l’agente

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Ha perso il controllo della Campagnola del Corpo Forestale dello Stato e si è schiantata contro un albero. E’ accaduto questa mattina a Lanciano sulla strada provinciale per Atessa. L’incidente è avvenuto nella famigerata curva in località Sant’Onofrio dove l’auto di servizio guidata da un agente, probabilmente a causa di un guasto meccanico, è uscita di strada schiantandosi contro un albero e ribaltandosi. Ferita l’agente è stata soccorsa e trasportata in ospedale a Lanciano.

23 aprile 2011 0

Cocaina e marijuana, 36enne in manette

Di admin

Nel tardo pomeriggio di ieri i Carabinieri del N.O.R. della Compagnia di Giulianova, agli ordini del Luogotenente Antonio Longo, unitamente a quelli della Stazione di Notaresco, agli ordini del Mar. Ca. Francesco Ruscio, hanno arrestato in flagranza di reato per detenzione al fine di spaccio di sostanze stupefacenti FAGA Donato, 36enne di Morro d’Oro. Nel corso di attività info-investigativa gli operanti nel corso di perquisizione domiciliare eseguita d’iniziativa nell’abitazione dell’interessato in Morro d’Oro, rinvenivano 50 grammi di “cocaina”, 120 grammi di marijuana, un bilancino di precisione, materiale per il confezionamento nonché somma contante € 100,00 (cento) verosimile provento dell’attività di spaccio, il tutto sottoposto a sequestro. L’arrestato, espletate le formalità di rito, è stato associato alla Casa Circondariale di Teramo in attesa dell’udienza di convalida.

23 aprile 2011 0

Omicidio Rea, Melania aggredita vicino al monumento ai Caduti?

Di admin

Il marito, il fratello e il cognato di Carmela Melania Rea sono stati interrogati fino a tarda notte dai due Pm di Ascoli e di Teramo che lavorano sull’omicidio della 29enne scomparsa lunedì da Colle San Marco e ritrovata cadavere sul versante teramano a pochi chilometri dopo due giorni. Gli inquirenti delle due procure stanno battendo tutte le piste e questa notte hanno seguito quella familiare. Dal pomeriggio di ieri fino ben oltre la mezzanotte i tre sono stati ascoltati e riascoltati e alla fine non sarebbe stato emesso alcun provvedimento di fermo. Ciò significa che la pista, probabilmente, è stata battuta ma non ha dato indicazioni di colpevolezza. Restano, quindi, le piste esterne alla famiglia e quelle del maniaco. Oggi gli investigatori ripercorreranno il tratto che Melania ha seguito da sola, diretta in bagno, prima di sparire. Non si esclude che possa essere stata avvicinata da qualcuno in prossimità del cippo in ricordo dei Caduti della seconda Guerra mondiale, poco distante dall’altalena dove il marito stava giocando con la figlia di 18 mesi. Intanto si aspetta di conoscere l’esito delle analisi svolte sul contenuto della siringa trovata conficcata nel seno della donna. Non si esclude che la stessa potesse essere vuota.

23 aprile 2011 0

Terme di Fiuggi Spa& Golf tirate a lucido per il week end di Pasqua

Di admin

A pochi giorni dalla riapertura della Fonte Bonifacio VIII, molte le novità che ruotano intorno alle Terme di Fiuggi Spa&Golf. Prima fra tutte l’affluenza di visitatori che lascia prevedere davvero una netta ripresa rispetto a quella del 2010 ed un trend assolutamente positivo. “I primi quattro giorni di apertura, tra ingressi e abbonamenti, vedono già raddoppiate le presenze rispetto a quelle registrate nei primi quattro giorni dello scorso anno – ci dice Domenico Patrizi, direttore delle Terme di Fiuggi Spa & Golf – ma i dati davvero confortanti sono molteplici: i centralini sono presi d’assalto. Riceviamo moltissime telefonate sia dalla nostra utenza consolidata che da potenziali nuovi utenti che chiedono informazioni. Molte le richieste anche per questi giorni di Pasqua. Considerevole, inoltre, è la richiesta di biglietteria da parte di tour operator e albergatori. Anche il sito internet registra, peraltro, un notevole e crescente numero di contatti. Tutto, insomma, lascia presagire una gran bella stagione, in linea con i nostri ambiziosi obiettivi”. In questa prima settimana è stata significativa la presenza di Padre Giulio Albanese, missionario comboniano e noto giornalista, che lunedì 18 aprile ha celebrato la SS Messa di Precetto Pasquale all’interno delle Terme di Bonifacio. Nel corso dell’omelia Padre Giulio ha ricordato ai soci e ai lavoratori presenti, sia l’importanza di essere parte di un gruppo, sia le straordinarie proprietà curative dell’acqua di Fiuggi alla quale egli stesso è enormemente grato per la sua personale guarigione da una calcolosi che lo affliggeva da anni. “Questa acqua è patrimonio di tutti i fiuggini, è un’acqua unica al mondo – ha detto Padre Albanese – è una risorsa che per le sue peculiarità non ha competizione. Ma per valorizzarla è necessario fare squadra, fare sistema, solo così Fiuggi potrà essere conosciuta come merita”. In questi giorni non sono però mancati toni polemici e false notizie che hanno richiesto una netta e categorica smentita da parte di Emilio De Paolis Foglietta – presidente della Società Termale – il quale, a proposito di questa prima movimentata settimana di inizio stagione sottolinea: “il gran parlare di potenziali, ipotetici, acquirenti delle Terme non fa che confermare il successo del nostro operato, la validità dei nostri programmi e l’importanza dell’azione di rilancio delle Terme di Fiuggi e del suo indotto. I segnali non mancano e tutto fa veramente sperare per il meglio. Notevole l’affluenza di questi giorni, e straordinario il clima di ripresa che si respira in questo week end di Pasqua che prevede per i suoi visitatori un gradevolissimo intrattenimento musicale. Anche le Terme Anticolane, che apriremo ufficialmente a giugno, sono già meta di congressi e convegni; in questi giorni, infatti, al Teatro delle Fonti si sono dati appuntamento 700 delegati della Chiesa Apostolica Italiana per il loro 59^ Congresso Nazionale”.

23 aprile 2011 0

Nuova area parto all’Ospedale di Vasto, più comfort per mamma e bambino

Di admin

Partorire in acqua a Vasto ora sarà più confortevole. Sono stati completati, infatti, i lavori di ristrutturazione e umanizzazione del blocco parto dell’ospedale “San Pio”, un intervento durato diversi mesi grazie al quale è stata totalmente rinnovata un’intera area dell’Ostetricia e Ginecologia. Climatizzazione degli ambienti, nuova pavimentazione, rifacimento degli impianti igienici e tecnologici, tinte pastello alle pareti, che contribuiscono a creare un ambiente più confortevole e rilassante. Un investimento da 155mila euro, che ha permesso di realizzare una struttura più accogliente per le numerose donne che scelgono l’ospedale di Vasto per partorire.

«Ora disponiamo di spazi più ampi e meglio organizzati – precisa il direttore dell’unità operativa, Francesco Matrullo – a partire da due sale per il travaglio, di cui una destinata al parto in acqua e l’altra per quello tradizionale. Particolare attenzione, poi, è stata posta alla relazione della triade familiare subito dopo il parto, con la realizzazione di uno spazio dedicato al dopo nascita dove la mamma, il bambino e il papà possano trovare un po’ di intimità».

L’Ostetricia di Vasto ha visto crescere costantemente la propria capacità attrattiva nel corso degli ultimi anni, con un aumento di circa 200 parti, fino a toccare nel 2010 quota 885. La tendenza è confermata anche dai primi quattro mesi di quest’anno, con 280 nascite e una mobilità attiva infra-regionale ed extraregionale pari al 18% del totale dell’attività.

23 aprile 2011 0

Terremoto, scossa di magnitudo 2.7 in provincia de L’Aquila e Frosinone

Di admin

Un terremoto di magnitudo 2.7 ad una profondità di 8,6 chiloemtri è avvenuto alle prime luci dell’alba nell’aquilano. I comuni che si trovano nel raggio di 10 chilometri dall’epicentro sono Collelongo (Aq), Gioia Dei Marsi (Aq), Lecce Nei Marsi (Aq), Ortucchio (Aq), Villavallelonga (Aq) mentre quelli compresi tra i 10 e i 20 chilometri sono Broccostella (Fr), Campoli Appennino (Fr), Pescosolido (Fr), Posta Fibreno (Fr), Sora (Fr), Anversa Degli Abruzzi (Aq), Balsorano (Aq), Bisegna (Aq), Cerchio (Aq), Civita D’Antino (Aq), Collarmele (Aq), Luco Dei Marsi (Aq), Morino (Aq), Ortona Dei Marsi (Aq), Pescasseroli (Aq), Pescina (Aq), San Benedetto Dei Marsi (Aq), San Vincenzo Valle Roveto (Aq), Trasacco (Aq).

23 aprile 2011 0

Un Rottweiler aggredisce una 12enne e rischia di staccarle un braccio

Di admin

Ha rischiato che un rottweiler le staccasse il braccio. L’increscioso episodio è accaduto giovedì pomeriggio in contrada Villa Stanazzo a Lanciano. Vittima dell’aggressione è una ragazzina di 12 anni che stava mangiando il gelato insieme ad alcune amiche. Pare che il cane fosse al guinzaglio tenuto dal padrone quando, improvvisamente, e senza motivo apparente, si è scagliato contro la ragazzina. L’imprudenza di portarlo in giro senza museruola è stata fatale dato che l’animale ha stretto le fauci sul gomito della sinistro della sua vittima, senza mollare la presa, neanche quando a tirarlo per il guinzaglio, oltre al padrone, c’erano altre persone. Solamente una secchiata d’acqua fredda che gli ha tirato addosso la zia della piccola, lo ha “rinfrescato” facendogli apreure la bocca. La ragazzina è stata portata in ospedale a Lanciano e medicata. Il quotidiano Il Centro in edicola oggi, ha dato ampio risalto alla notizia.

23 aprile 2011 0

Sacra corona unita, arrestato il boss Francesco Campana

Di admin

La polizia ha arrestato questa mattina a Oria, nel brindisino, il boss della Sacra corona unita Francesco Campana. Considerato il vertice della mafia pugliese,il 38enne ha conquistato il potere dei due capi storici, Buccarella e Rogoli. Deve scontare una condanna di 9 anni per associazione mafiosa. Da due anni gli agenti della squadra mobile della questura erano sulle sue tracce e questa mattina è scattato il blitz per consegnarlo alla giustizia.

23 aprile 2011 0

Master di secondo livello in “I.C.T. Sostegno e Progetto di vita” istituito dall’Università di Cassino

Di admin

L’Università degli Studi di Cassino istituisce per l’Anno Accademico 2010/2011 il Corso di Master Universitario di 2° livello in “I.C.T. Sostegno e Progetto di vita”. Il Corso è successivo al conseguimento della laurea magistrale (o della laurea vecchio ordinamento), ed alla sua conclusione, previo superamento di un esame finale, l’Università degli Studi di Cassino rilascia il titolo di Master Universitario di 2° livello ai sensi del D.M. 22 ottobre 2004, n. 270. Il corso si propone di far acquisire ai partecipanti nuove conoscenze, abilità e competenze per il sostegno ai diversamente abili, sia per facilitarne l’inserimento nella società contemporanea, sia per rendere più efficace e solida la realizzazione del loro progetto di vita. Gli obiettivi che esso si prefigge sono i seguenti: conoscere e saper usare gli strumenti hardware e software resi disponibili dall’IT/ICT per facilitare il superamento delle difficoltà di comunicazione, e più in generale di partecipazione alla vita sociale, di soggetti diversamente abili, e far sì che essi possano costruire un progetto di vita individuale e sociale che li veda attivamente partecipi in ogni attività quotidiana; sviluppare le competenze per la progettazione di attività didattiche basate sull’utilizzo dell’ IT/ICT a sostegno di soggetti diversamente abili, per: pianificare e realizzare attività didattiche miranti all’acquisizione di alfabetizzazioni trasversali nei soggetti citati, basate sull’utilizzo delle nuove tecnologie, favorire nei soggetti che operano per l’integrazione dei diversamente abili la progettazione e la realizzazione di strumenti e metodi che li aiutino e li sostengano nell’acquisizione di competenze per il lifelong learning, che consentano loro di essere autonomi e capaci di condurre una vita indipendente, nonché rendere realizzabile il loro progetto di vita, favorire lo sviluppo di una cultura dell’integrazione nelle scuole ed in tutti i luoghi della formazione e della vita sociale, nei quali i diversamente abili possono incontrare difficoltà nell’esplicazione delle loro funzioni e nella conduzione delle loro attività, sviluppare la consapevolezza dell’essenzialità e dell’importanza delle tecnologie digitali nel recupero e nel sostegno e favorire l’inserimento dei percorsi didattico-educativi utilizzati nell’insegnamento scolastico quotidiano nel contesto più ampio della formazione lungo l’arco della vita. Il corso, di durata annuale, viene erogato con il supporto delle tecnologie e-learning ed in forma blended (mista presenza-distanza). Esso comprende attività didattica frontale e online, esercitazioni pratiche, proposta e discussione di casi e attività di laboratorio. All’insieme delle attività suddette corrisponde un volume complessivo di lavoro pari a 1500 ore, equivalenti a 60 Crediti Formativi Universitari (CFU). Esso dà diritto all’acquisizione di punteggio specifico ai docenti, sia a tempo indeterminato che determinato, per le operazioni di mobilità (trasferimenti, soprannumerari ecc.) e nella partecipazione a concorsi per la progressione di carriera. Per ulteriori e più dettagliate informazioni sulle caratteristiche del corso, sulle modalità di iscrizione e sulla modulistica da utilizzare si può far riferimento al sito dell’Ateneo di Cassino: http://www.unicas.it/DIDATTICA/Master/Master-2010-2011/I.C.T.-Information-Communication-Technologies-Sostegno-e-Progetto-di-vita2 che al sito del Laboratorio di Tecnologie della Conoscenza e dell’Educazione che fornirà il supporto alla sua realizzazione: http://tle.let.unicas.it/hig_ed.html

23 aprile 2011 0

Nanni Moretti al Multisala Sisto accolto da un pubblico… competente

Di admin

“Sono contento di essere qui. Davvero, non lo dico tanto per…”. Nanni Moretti ha incantato il pubblico del Multisala Sisto giovedì sera ed rimasto a sua volta colpito dall’accoglienza e dalla preparazione che il pubblico di Frosinone, accorso numeroso, gli ha riservato. Ancora una volta il grande cinema è stato il protagonista assoluto nel Multisala della Famiglia Ciotoli. Il grande cineasta Nanni Moretti, accompagnato dal produttore di Fandango, Domenico Procacci, era presente in prima persona, a Frosinone, per il primo incontro pubblico dedicato alla presentazione del suo ultimo film Habemus Papam. Nella sala gremita molti volti noti del panorama locale: il Questore Giuseppe De Matteis, il capo della squadra mobile Carlo Bianchi, il magistrato Tonino Di Bona, l’ex prefetto Piero Cesari. Loro e molti altri hanno avuto modo di assistere alla proiezione della pellicola, prima di avviare un intenso dibattito, durato circa un’ora, con il grande attore e regista. Un’opera, quella di Moretti, in questi giorni molto discussa per il tema che affronta: l’inadeguatezza di un Papa appena eletto davanti all’enorme responsabilità di diventare guida spirituale di milioni di persone. Un Papa ritratto soprattutto dal punto di vista umano, con le sue debolezze e la passione per il teatro e per Cechov. “Credo che il compito del cinema – ha spiegato Moretti – sia anche quello di andare a ricercare quello che sta dietro. Dietro a un balcone vuoto e alle tende rosse che si piegano al vento. Ho voluto raccontare lo sgomento, addirittura il terrore di un uomo di fronte ad una nomina così importante”. Ora lo vedremo a Cannes: “Habemus Papam”, parteciperà alla 64esima edizione del Festival di Cannes in programma dall’11 al 22 maggio 2011.