Di Stefano (Pd): “Occorre azienda unica Tpl regionale”

19 aprile 2011 0 Di admin

Dall’Ufficio stampa PD al Consiglio regionale del Lazio riceviamo e pubblichiamo:

“Quanto sta avvenendo in queste ore all’interno di ATAC e COTRAL,le maggiori Aziende di Trasporto Pubblico,impone una seria riflessione sull’assetto complessivo del TPL a Roma e nel Lazio – dichiara Marco Di Stefano – Presidente della Commissione Federalismo Fiscale della Regione Lazio.”

“Già nel novembre 2008,in un Convegno Pubblico sui Trasporti, ebbi modo di dichiarare la mia ferma convinzione sulla necessità di dar vita ad una unica grande Agenzia di Trasporto Regionale , come Cabina di regia costituita da regione,Comune di Roma,Enti Locali,RFI.”

“Continuo ad essere convinto che solo così sarà possibile disegnare un nuovo modello della Mobilità, che sia in grado di fornire risposte concrete e soluzioni adeguate ai problemi di dissesto economico in cui le stesse Aziende versano ormai da tempo.”

“Tutto ciò anche in previsione della riforma del Federalismo Fiscale che prevede ingenti tagli sui trasferimenti statali alle Regioni ed Enti Locali in materia di TPL.”

“Questo percorso – aggiunge Di Stefano – richiamato recentemente anche dal Presidente della Provincia di Roma Zingaretti – è il solo che si può intraprendere senza indugio per evitare il collasso del sistema TPL a Roma e nel Lazio per salvaguardare migliaia di lavoratori del settore e le loro famiglie e per evitare pericolose derive di svendita a privati dei migliori gioielli del Paese in ambito dei Trasporti Pubblici.”

“Si apra pertanto- conclude Di Stefano – immediatamente una riflessione all’interno del PD sul trasporto pubblico locale, come auspicato dalle condivisibili dichiarazioni del Vice Segretario Romano Amedeo Piva, prima che ci si inoltri in un percorso senza ritorno.”