Enel, migliora la qualità del servizio elettrico in Abruzzo

11 aprile 2011 0 Di admin

Secondo i dati inviati all’Autorità garante per l’Energia Elettrica e il Gas (AEEG), in Abruzzo il numero di interruzioni accidentali (in bassa tensione) per singolo cliente è passato da una media di 4,61 del 2009 a 3,26 del 2010, con una riduzione di circa il 30%.
La durata cumulata media delle interruzioni accidentali per cliente, inoltre, è passata da 41,72 a 34,50 minuti, con un calo di quasi il 20%.

“Il costante e significativo miglioramento dei dati in Abruzzo – ha dichiarato Alfonso Sturchio, Responsabile Rete Enel per le Regioni Lazio Abruzzo e Molise – testimonia che la qualità del servizio elettrico nella regione, già migliore rispetto ai valori nazionali, è ben avviato verso standard di assoluta eccellenza. Questi risultati sono frutto di importanti investimenti sulla rete di distribuzione e della professionalità e dell’impegno dei nostri colleghi, sempre pronti ad assicurare l’energia elettrica nelle case e nelle aziende anche in condizioni metereologiche e logistiche proibitive”.

La migliore qualità del servizio è dovuta anche all’uso massiccio di automatismi e di sistemi di telecontrollo, che consentono in molti casi di annullare i disagi per la clientela a seguito di un guasto sin dai primi istanti.
Anche il recente utilizzo di dispositivi satellitari, installati sulle vetture di servizio, consentono al Centro Operativo Regionale di localizzare e contattare la squadra più vicina al guasto in modo da ridurre drasticamente i tempi di intervento.

L’investimento di Enel per la distribuzione di energia elettrica è  inserito nell’ambito di un piano integrato di investimenti in Abruzzo pari a circa 210 milioni di euro. Il piano prevede  miglioramenti sulla rete elettrica di distribuzione, sulla produzione di energia e sui servizi, con un orizzonte temporale che va dal 2010 al 2014.

Si tratta di un piano articolato che vede coinvolti, in varia misura,  i 770 dipendenti Enel che lavorano in Abruzzo, regione caratterizzata da una capacità installata nelle centrali di produzione di energia di 927 MW tra impianti idroelettrici (919 Mw) ed eolici (8 Mw), e da una rete di distribuzione di energia elettrica di oltre 34.000 Km. Ogni anno lavorano con Enel anche decine di aziende locali che svolgono attività di costruzione e manutenzione di manutenzione.