Lucciole “in poltrona” in attesa di clienti denunciate dalla Polizia di Stato

28 aprile 2011 0 Di admin

Una scena inusuale quella che si è presentata agli occhi degli agenti delle volanti quando, nel primo pomeriggio di ieri, nel transitare lungo lo stradone Asi della città, hanno notato una giovane donna in abiti succinti seduta si di una appariscente poltrona posta sul ciglio della strada.

Forse ispirata dalla famosa scena del film “Nove settimane e mezzo”, la ragazza di cittadinanza bulgara aveva pensato bene di adescare i suoi potenziali clienti comodamente adagiata, in pose osé, sull’insolito strumento di lavoro.

Il controllo dei poliziotti sull’identità della donna ha evidenziato a suo carico un provvedimento di rimpatrio con foglio di via obbligatorio emesso proprio dal Questore di Frosinone. La giovane è stata dunque denunciata a piede libero per inosservanza alla predetta misura di prevenzione.

Stessa sorte, per il medesimo reato, è toccata ad altre due cittadine polacche trovate dai poliziotti, lungo la stessa strada, mentre erano intente ad adescare automobilisti in transito.

In vista del prossimo ponte, legato alla festività del I° Maggio, nel quale si prevede un consistente incremento del flusso della circolazione stradale, il Questore DE MATTEIS ha predisposto l’intensificazione dei posti di controllo sulle maggiori arterie stradali di collegamento con il capoluogo.

Circa 450 le persone controllate nella giornata di ieri, 310 i veicolo fermati, 41 le contravvenzioni elevate e 3 i documenti di circolazione ritirati.

Proprio nel corso di un posto di controllo, un trentaduenne di Alatri è stato denunciato per guida in stato di ebbrezza in quanto trovato positivo alla prova dell’alcool test. All’uomo è stata ritirata contestualmente anche la patente di guida.