Mastrangeli: “Sindaco Marini… la maggioranza scricchiola?”

18 aprile 2011 0 Di admin

Da Riccardo Mastrangeli, Delegato Nazionale e Consigliere Comunale di Frosinone del Popolo della Libertà riceviamo e pubblichiamo:

La presa di posizione di alcuni consiglieri di maggioranza e dell’attuale Presidente del Consiglio Comunale di Frosinone sull’opportunità di indire le elezioni primarie per determinare la conferma dell’attuale Sindaco Michele Marini, non possono essere accantonate come una semplice idea o proposta per animare la prossima campagna elettorale.

La richiesta di indire, in vista delle prossime elezioni comunali, una consultazione di primarie all’interno del centro sinistra per confermare o meno la candidatura di Michele Marini va letta, a mio giudizio, anche in un’altra ottica.

Siamo davvero sicuri che tutta l’attuale maggioranza di centro sinistra sia unita e compatta nel sostenere l’attuale primo cittadino?

La sensazione è che i giochi, al momento apparentemente scontati, possano essere messi seriamente in discussione.

Questo tentativo sembra piuttosto un modo per “pesare” l’attuale forza del Sindaco e per verificare la possibilità di candidature alternative. Altrimenti se davvero tutti fossero coesi e decisi su Michele Marini a cosa servirebbe mettere in campo un’organizzazione e investimenti economici per indire questo tipo di consultazioni?

In realtà il malcontento all’interno di questa maggioranza serpeggia da tempo e più di qualcuno vedrebbe in una possibile riconferma di Marini per altri cinque anni un danno per la città, piuttosto, che un’opportunità.

Il partito socialista del resto non è stato accontentato su diversi aspetti (dalla vicenda Presidenza del Consiglio sino all’acquisto della Banca D’Italia, sulla quale il Sottoscritto si è espresso a favore).

La lista Marini continua ad avere mal di pancia, la sinistra radicale sta pensando ad un candidato tutto suo mentre l’apporto dell’Udc non sembra abbia giovato alla funzionalità di questo governo cittadino.

Ora anche dai banchi del Partito Democratico sembrano serpeggiare malumori.

Che alla fine questa maggioranza abbia davvero compreso il fallimento politico ed amministrativo di questo governo?