Un bimbo di pochi mesi usato nell’accattonaggio. Il fenomeno preoccupa ad Isernia

20 aprile 2011 0 Di admin

Un bambino di pochi mesi era adagiato per terra davanti ad un supermercato di Isernia serviva per intenerire i cuori dei passanti e convincerli a donare qualche spicciolo alla donna che chiedeva le elemosine. Ancora un caso perseguito dagli uomini del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Isernia, di impiego di minori nell’accattonaggio.
I militari hanno identificato ed interrotto l’attività illecita di una 30enne nomade proveniente da un campo rom della Campania che questo pomeriggio avvalendosi di un bambino inferiore all’anno di età, adagiato sul pavimento all’ingresso di un supermercato cittadino, attirava l’attenzione dei clienti per l’elemosina. Non è questo di oggi un caso isolato, infatti l’Arma del Comando Provinciale di Isernia ha già perseguito altri casi analoghi dall’inizio dell’anno, a tutela dell’infanzia.