Un Cassino poco concentrato e sprecone regala la vittoria al Paliano

14 aprile 2011 0 Di redazionecassino1

Nel turno infrasettimanale di campionato il Cassino manca la quinta vittoria a favore di un cinico e meglio organizzato Paliano. Gli uomini di Lunardini, sul terreno neutro di Alatri, riescono nell’impresa di battere gli azzurri, 2 a 0, con una rete per tempo. Il Cassino compie un inaspettato passo falso che, alla vigilia della sosta pasquale, e a sei gare dal termine del torneo complica la vita a mister Barbabella e i piani di salvezza della squadra. Che l’incontro fosse cominiciato in salita lo si è capito subito, dopo appena un quarto d’ora di gioco, Musciano con una galoppata sulla sinistra si accentra e infila D’aguanno con secco rasoterra a fil di palo. Il Cassino tenta una reazione con una incursione di Pittiglio, ma è ancora il Paliano che va vicino al goal. E’ Ebonine a servire Vittori che solo davanti al estremo difensore azzurro si mangia il raddoppio. Cassino accusa il colpo, ma tenta una reazione con Agbonifo che, però, manda la palla sull’esterno della rete. La ripresa sembra iniziare sotto un’altra musica per il Cassino che costringe gli avversari nella propria area, la pressione aumenta e La Manna impegna in una difficile parata Giubilei con un tiro forte, ma centrale. Ancora al 66esimo Ferdinandi manca la porta per pochi centimetri. La doccia fredda arriva cinque minuti dal termine quando Ebonine con una fulminea ripartenza trova Vittori che realizza il raddoppio definitivo e mette al sicuro il risultato. Non nasconde la delusione Francesco Barbabella per questo passo falso: “Ho visto poca concentrazione e troppo egoismo fra i miei, non abbiamo giocato da squadra. Il Cassino ha la forza e la squadra per conquistare la salvezza, ma purchè non si commettano ancora gli errori grossolani di oggi”.