Un ordigno bellico sulla linea ferroviaria Roma Napoli crea rallentamenti e ritardi

27 aprile 2011 0 Di admin

La seconda Guerra Mondiale crea disagi sulla linea Ferroviaria Roma Napoli. Il rinvenimento di un proiettile di mortaio lungo 55 centimetri, avvenuto durante il lavoro di messa in sicurezza della strada ferrata nella stazione di Rocca D’Evandro, territorio di San Vittore del Lazio, ha causato un rallentamento del traffico ferroviario facendo chiudere la circolazione sul binario interessato dal rinvenimento. I treni in percorrenza da Roma a Napoli hanno subito ritardi che sono arrivati a contare anche oltre i 25 minuti. La situazione è stata mantenuta sotto controllo dagli agenti della Polizia Ferroviaria di Cassino comandati dal sostituto commissario Marisa Di Fruscia. Tutto è tornato alla normalità dopo l’intervento degli artificieri del 6° Reggimento Genio Pionieri di Roma.