Giorno: 7 maggio 2011

7 maggio 2011 0

Contrabbando di bionde, la polizia arresta due ucraini e sequestra 1335 stecche

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Nel tardo pomeriggio di oggi gli agenti della Volante del Commissariato di Polizia di Stato di Cassino e della Sottosezione Polizia Stradale di Cassino hanno tratto in arresto due cittadini ucraini, M.V. classe 1979 e P.Y. classe 1977 in quanto responsabili di contrabbando di sigarette. I due dopo un lungo inseguimento sull’autostrada del sole, cominciato all’altezza di Roccasecca, sono stati tratti in arresto all’uscita del casello di Cassino dagli uomini del Dr. Putortì e del Dr. Agnifili a bordo di due autovetture, una Fiat Stilo SW e una Renault Laguna SW, con a bordo complessivamente 1335 stecche di sigarette, pari a 267 kg di tabacco, per un valore sul mercato di circa 45 mila euro. Dell’avvenuto arresto è stato informato il P.M. di turno Dr.ssa Arianna Armanini. Gli arrestati sono stati associati alla casa circondariale di cassino. Sembra che le sigarette fossero dirette a Napoli per poi essere immesse nel circuito di vendita locale.

7 maggio 2011 0

Approvato il bilancio 2010 di Innova: superati tutti gli obiettivi

Di admin

Il consiglio d’amministrazione di Innova (Azienda speciale della Camera di Commercio di Frosinone dedicata alla Formazione Professionale ed ai Servizi) ha approvato il bilancio 2010.

Sono stati raggiunti tutti gli obiettivi che erano stati indicati all’inizio dell’anno.

Per quanto riguarda la Formazione, Innova ha assicurato ben 7.000 ore tra insegnamenti teorici ed attività pratiche ad un totale di 2.600 allievi.

Durante il 2010 i ricavi hanno superato il milione e mezzo di euro: un terzo proveniente da contributi europei, un terzo dalla Camera di Commercio, la restante parte da contributi regionali e da servizi erogati. In soli 4 anni di attività, il trend dei ricavi (al netto del contributo della Camera di Commercio) è quasi raddoppiato, passando dal 36,26% al 68,35%. I costi per gli organi istituzionali sono stati dimezzati, c’è stato un leggero aumento (meno di 14mila euro) del costo del Personale e per il Funzionamento. Questa sana gestione ha permesso ad Innova di restituire alla Camera di Commercio ben 85mila euro di contributo.

Durante l’anno trascorso, Innova ha puntato in maniera decisa sui progetti e le iniziative, raddoppiando il suo impegno in questo settore che è passato da 545mila euro del 2009 a 1,145 milioni del 2010.

Tra i principali progetti realizzati da Innova c’è stato il master di I livello in “City Utility: gestione e sviluppo di forniture e servizi tecnologici con reti infrastrutturali territoriali”, in collaborazione con l’università di Cassino. Si tratta di una proposta formativa che non ha eguali su tutto il territorio nazionale. Per questo è stato registrato un elevato numero di richieste. Il 28 aprile scorso il collegio dei docenti ha selezionato i 20 allievi che frequenteranno il master. La prima lezione si terrà in Camera di Commercio il 20 maggio.

Tramite i fondi di perequazione di Unioncamere sono stati realizzati i progetti per l’adozione di sistemi di gestione ambientale per rafforzare la competitività delle imprese che operano nel distretto del marmo di Ausonia e Coreno; i progetti per lo sviluppo del capitale umano nel mercato del lavoro in provincia di Frosinone; l’università telematica, l’alta formazione e la formazione continua.

E’ stata portata a termine la prima fase del progetto Artigianarte, orientato alla formazione dell’imprenditorialità nel campo dell’artigianato artistico. I corsisti hanno esposto le loro opere presso i locali dell’Officina della Memoria messi a disposizione dal Comune di Fiuggi. Innova, in proposito, ha evidenziato la qualità dei risultati ottenuti ma ritiene che debba aprirsi una seconda fase, nella quale il suo ruolo diventi sempre più marginale a vantaggio invece delle amministrazioni locali, alle quali compete il compito di promuovere e valorizzare le creazioni dell’artigianato artistico formato dall’azienda.

A proposito di artigianato, è stato realizzato un catalogo chiamato “Mestieri Creativi Trasmissione di Capacità”: 15 percorsi formativi, per i quali sono stati già individuati i laboratori presso cui realizzare le attività. Al momento si stanno raccogliendo le iscrizioni. Inoltre, utilizzando il Testo Unico sull’Artigianato messo a punto dalla Regione, sono stati progettati i corsi per la riscoperta degli antichi mestieri tradizionali della Ciociaria; su questo fronte è indispensabile formulare il nostro ringraziamento a Confartigianato, Cna e Uac per il prezioso contributo fornito.

Sul fronte dell’imprenditoria femminile, Innova ha avuto un approfondito confronto con l’apposito comitato della Camera di Commercio, dal quale sono emersi diversi fabbisogni formativi. Conseguentemente, sono stati elaborati e sviluppati due corsi: uno in analisi ed applicazione delle tecniche di leadership emotiva (le lezioni inizieranno nella prima decade del prossimo mese di giugno), l’altro in People Satisfaction (le cui lezioni prenderanno il via durante l’ultima decade di giugno).

In collaborazione con Fondimpresa, Innova ha realizzato – tra gli altri – il progetto Metodo (per la formazione professionale integrata con il proprio lavoro), il progetto Gulliver (incentrato sulla sicurezza), il progetto Green Training (per la valorizzazione dell’ambiente e del territorio). Su questi progetti è opportuno sottolineare l’eccellente sinergia che è stata registrata sia con Frosinone Industria Perform (ente formativo di Unindustria) che con gli enti formativi dei sindacati Cgil Cisl e Uil.

Con la Provincia di Frosinone sono stati sviluppati corsi per addetti a paghe e contributi, panificatori, disegnatori cad. Inoltre sono stati avviati i corsi per la formazione di conciliatori camerali, per agenti in Affari e Mediazione, per pizzaioli e pasticcieri. Anche nella predisposizione dei corsi orientati verso le imprese del settore Alimentare abbiamo potuto ottenere risultati molto positivi solo perché c’è stata una efficace collaborazione con gli enti che sono specializzati nella formazione sul settore specifico, nella fattispecie Alimentarti e Sapori Form della Confartigianato.

«Sono orgoglioso dei risultati raggiunti – commenta il presidente di Innova e della Camera di Commercio, Florindo Buffardi – Dal punto di vista finanziario, Innova adesso cammina per il 63% sulle proprie gambe, senza bisogno di ulteriori finanziamenti. Sotto il profilo professionale, abbiamo messo decine di giovani in condizione di trovare un lavoro grazie alle competenze che gli abbiamo insegnato; abbiamo contribuito ad aggiornare la preparazione di centinaia di persone, fornendogli un valore aggiunto utilissimo per l’azienda che li impiega. Ora bisogna guardare al futuro: abbiamo iniziato lo studio dei progetti Pico, Marte e Latium, con i quali puntiamo ad ottenere altre grandi soddisfazioni. Ma soprattutto dobbiamo iniziare a pensare alle sinergie: abbiamo acquisito una preparazione specifica nel nostro settore e possiamo metterla a disposizione delle altre Camere di Commercio. Penso ad una strettissima collaborazione con Latina, che potrà avvalersi di Innova per le attività di formazione sul territorio del Pontino senza dover istituire una propria azienda speciale. Abbiamo iniziato a lavorare in questa direzione ed il 2011 sarà decisivo. Infine, un ringraziamento particolare va a tutto il personale di Innova, che mi ha affiancato senza risparmiarsi, credendo nei nostri progetti e realizzandoli: la loro convinzione è alla base di buona parte dei risultati che abbiamo raggiunto».

7 maggio 2011 0

Gli animali extraterrestri sono già stati sulla terra

Di admin

Da Aidaa riceviamo e pubblichiamo: Gli animali extraterrestri sono già stati diverse volte sulla terra e sono stati avvistati almeno 54 volte solamente in Italia. Questo è quanto emerge dalle prime 108 segnalazioni giunte al centro studi ufologico di AIDAA in una settimana, da quando cioè i responsabili dell’associazione hanno dato il via all’iniziativa goliardica che ha lo scopo di raccogliere le segnalazioni sugli eventuali avvistamenti di animali domestici extraterrestri al seguito di spedizioni dagli altri pianeti a bordo dei famosi ufo. Secondo le segnalazioni valutate in almeno 54 casi sono stati segnalati esseri molto simili ad animali, in particolare si tratta di cavalli o comunque animali extraterrestri che vengono cavalcati dai responsabili delle missioni, ma non mancano gli avvistamenti di cani, gatti, alcuni topi intergalattici e animali non facilmente identificabili. Gli avvistamenti secondo le prime segnalazioni raccolte all’indirizzo di posta elettronica presidenza.aidaa@gmail.com sarebbero avvenute principalmente in provincia di Milano, in Toscana (zona prediletta dai cavalli spaziali) e in Emilia Romagna principalmente nelle province di Parma e Reggio Emilia dove gli ufo sarebbero stati visti proprio atterrare, mentre per i cavalli spaziali, questi scenderebbero in un fascio di luce per poi cavalcare velocemente montati dagli extraterrestri. Qualcuno va addirittura oltre pronosticando che il 23 dicembre del 2014 ci saranno i primi contatti diretti tra i nostri animali terreni ed i loro simili extraterrestri, una specie di incontro ravvicinato del terzo tipo anche se chi ce lo ha segnalato non ha saputo indicare con precisione dove questo contatto è previsto forse in un rifugio per cani o per gatti della Lombardia. “Roba da non credere – ci dice Lorenzo Croce presidente nazionale AIDAA – abbiamo letto una ottantina delle 108 segnalazioni giunte, tutte firmate e verificate, quelli che scrivono di aver visto cavalli spaziali, cani, gatti e forse pure i topi intergalattici ne sono veramente convinti. Stiamo completando la mappatura delle apparizioni degli ufo con animali extraterrestri a bordo, il materiale sarà poi oggetto di un esilarante libro il cui ricavato andrà a beneficio di cani e gatti che vivono nei gattili e nei canili, terrestri ovviamente!”

7 maggio 2011 0

Iris Volante: “Con voi istituirò un tavolo di confronto continuo”

Di admin

“Stabilirò un tavolo di confronto continuo con voi, perché il mio obiettivo è creare una situazione di concordia con delle regole precise” – è l’impegno preso dalla candidata Iris Volante con i commercianti della città. L’incontro si è svolto nella sede della Confcommercio alla presenza del direttivo, del presidente cittadino Carla Cascella e del presidente provinciale della Confcommercio e presidente della Camera di Commercio di Frosinone, Florindo Buffardi. “E’ mia intenzione, se eletta sindaco, creare delle situazioni favorevoli all’interno della città per potenziare le attività che sono al centro” – ha detto la candidata Iris Volante. Soffermandosi con il direttivo della Confcommercio, Iris Volante ha affrontato diverse problematiche che investono il settore tra cui l’argomento relativo all’isola pedonale. “Il vero problema – ha detto – è che noi non abbiamo una possibilità di parcheggio regolare che permette di camminare in centro in maniera veloce. Va valutata la possibilità di creare proprio al centro un parcheggio che dia la possibilità alla gente di parcheggiare e di entrare subito in città. In questo modo l’isola pedonale diventa un vantaggio e non uno svantaggio.” Gli altri temi affrontati sono stati il centro commerciale naturale, il mercato settimanale, la creazione di servizi, strisce blu e regolamentazione delle chiusure. Ha poi lanciato la proposta della Città del Gusto. “La mia proposta è trasformare Cassino in una Città del Gusto. Abbiamo tante realtà di prodotti, anche di nicchia, importanti e particolari, che sono dispersi sul territorio e non raccolti. Un’iniziativa che può dare un ritorno ai ristoranti, agli alberghi, ai commercianti. Un discorso che può incentivare il turismo. In merito a questo aspetto – ha concluso la Volante – bisogna intervenire sulla viabilità e sulla segnaletica, per fare in modo che gli autobus possano arrivare in un posto dove fermarsi. In questo modo la gente scendendo da Montecassino può visitare la città.”

7 maggio 2011 0

Corrieri di “morte” bloccati dalla Polizia di Stato con 9,5 chili di eroina

Di admin

Tornavano da una città del Nord, i due extracomunitari, un trentatreenne di nazionalità macedone ed un ventiquattrenne albanese, dove avevano fatto il loro “carico” di eroina destinato alle piazze dello spaccio delle regioni del centro sud.

Alle ore 01,30 della scorsa notte il loro viaggio si è concluso grazie ad una brillante operazione degli agenti della Squadra Mobile di Frosinone e dei colleghi del Compartimento Polizia Stradale di Ancona, in servizio sul tratto autostradale dell’A14 direzione Sud, dove i due corrieri sono stati intercettati.

L’ispezione sull’auto utilizzata dai due uomini ha consentito il ritrovamento della sostanza stupefacente, custodita in forma sfusa in una busta ed occultata all’interno del cofano posteriore.

I due corrieri sono stati assicurati alla giustizia e la droga sottoposta a sequestro.

La sostanza stupefacente, eroina purissima, tagliata e confezionata, se piazzata sul mercato, avrebbe reso all’organizzazione malvitosa oltre 500.000 euro.

7 maggio 2011 0

Cosa accade tra Abbruzzese e la Polverini? A Cassino la presidente scende in campo al fianco della Di Rollo

Di redazione

Ma a Cassino, Renata Polverini, da che parte sta? Nella spaccatura del centrodestra che ha fatto “maturare” la candidatura di più personaggi del Pdl, spicca sicuramente quella che vede: da un lato candidato Carmelo Palombo, sostenuto da un carro di liste e centinaia di candidati al consiglio comunale, ma soprattutto, “voluto” dal presidente del consiglio regionale del Lazio Mario Abbruzzese; dall’atro Barbara Di Rollo, dipendente di una clinica privata di Pozzilli (Is), candidatura voluta dal consigliere regionale di maggioranza Annalisa D’Aguanno. Due candidati a sindaco, dunque, caldeggiati ciascuno da un personaggio di primo piano del Pdl regionale. In tutto questo i vertici regionali da che parte stanno? Certamente non spendono parole ne per l’uno ne per l’atro, fatto sta che, però, oggi pomeriggio, al Teatro Manzoni, il Presidente Renata Polverini ha accettato l’invito della D’Aguanno ad una convention a sostegno della candidata Di Rollo. Tutto questo accade ad una settimana dal voto, ma i segnali di inimicizia tra lo staff della Polverini e il candidato espressione di Abbruzzese già c’erano stati subito dopo la presentazione delle liste quando uno dei “contenitori” di candidati di Palombo è stato costretto a cambiare nome in tutta fretta perché troppo simile ad una lista che aveva appoggiato la Polverini nel corso delle elezioni regionali. Cosa sta accadendo tra il governatore del Lazio e il presidente del consiglio regionale? Una cosa è certa. La situazione non aiuta l’elettorato ad una decisione chiara su quale dei due, tra Palombo e Di Rollo, rappresenta meglio l’espressione del centrodestra. Ermanno Amedei

7 maggio 2011 0

Padre Pio “fa il bagno nel Gari”, rinvenuta dai canoisti di Italia nostra una statua del Santo

Di redazione

“Abbiamo visto e recuperato di tutto nel laghetto della Villa Comunale: lampioni, carrelli di spesa, batterie di automobili,carrozzine, bombe della 2° guerra mondiale ma mai avremmo pensato di recuperare una statuetta di Padre Pio”. A parlare è Angelo Spllino, presidente dell’associazione ambientalista Italia Nostra di Cassino che da anni si batte per la salvaguardia dei corsi d’acqua del Cassinate ed in particolare del laghetto che il Gari alimenta all’interno della villa comunale di Cassino. Come ogni anno, in primavera, ma altre nel corso delle altre stagioni, i volontari capitanati da Spallino si dedicano alla pulizia della splendida oasi verde di Cassino. E’ stata grande la sorpresa di trovare tra i classici e meno classici rifiuti fluviali la statua del santo di Pietrelcina. “Voglio sperare che sia stato un gesto di fede – dichiara Spallino – esistono tante immagini sacre sommerse (Madonne e Cristi), di qualcuno che non voleva offendere il Santo e la coscienza religiosa ed ambientale dei cassinati. Ma la statuetta era quasi al centro del laghetto e visibile solo ai canoisti quindi non “venerabile” da tutti. Allora? Lascio ad altri la soluzione dell’arcano. La statuetta è stata recuperata e posata sulla riva in modo che possa vigilare sull’incolumità dei canoisti. Il Santo avrà già perdonato chi gli ha procurato un bagno prolungato”. Certamente il Santo perdona tutti, ma coloro che non vanno perdonati, anzi ricercati e puniti sono certamente quelli che non hanno di meglio da fare che gettare i loro rifiuti nei fiumi. Ci sono cassonetti delle immondizie eppure ci si ostina a gettare nel corso d’acqua, non solo statue di santi (forse per quelli c’è una giustificazione diversa), ma soprattutto cartacce, buste, bottiglie di plastica e di vetro. Intanto spallino ricorda che “domenica 8 maggio, in occasione della Maratona di Primavera, come avviene ormai da venti anni, i canoisti del Centro Canoa Cassino e del Kayak Club Cus Cassino faranno provare l’emozione del primo giro in canoa a tutti i bambini che vorranno farlo; se poi più di qualcuno, come ogni anno vorrà fare il bis… sarà il benvenuto”. Ermanno Amedei