Giorno: 8 maggio 2011

8 maggio 2011 2

A 17 anni, all’ottavo mese di gravidanza, occupa la casa Ater di una 80enne

Di redazione
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Ha “rubato” la casa ad una 80enne malata di diabete. L’anziana aveva accusato un acutizzarsi della malattia e per questo si era recata per un periodo a casa della figlia per evitare di rimane sola. Intestataria di un alloggio popolare Ater in piazza Vigili del Fuoco di Cassino, non poteva immaginare che qualcuno le avrebbe portato via la casa. Purtroppo per lei, è accaduto che una ragazza di 17 anni, incinta all’ottavo mese di gravidanza, ha forzato la serratura, probabilmente aiutata da qualche parente, e ha occupato abusivamente l’alloggio. In poco tempo tutti i mobili dell’anziana sono stati spostati in una stanza e il resto dell’alloggio è stato occupato interamente dalle cose della 17enne. Nella notte tra sabato e domenica, l’intestataria della casa ha fatto l’amara scoperta denunciando l’accaduto alle forze dell’ordine. Ore agitate, di vero trambusto nel condominio fino a quando, la 17enne, non ha riferito di avere un malore, per questo è stato anche necessario far intervenire un’ambulanza del 118 che l’ha trasportata in ospedale solo, però, dopo che la stessa ha affidato “l’occupazione” al fratello. Continuano a ripetersi, quindi a Cassino i fenomeni di occupazioni abusive delle case popolari. Er. Amedei

8 maggio 2011 0

Sanzioni alle “vele” di Cassino, due automezzi “elettorali” trovati senza assicurazione

Di redazione

Nel marasma generale della campagna elettorale di Cassino, le forze dell’ordine faticano ad arginare uno stato di irregolarità diffuso come non mai. Ieri i vigili urbani si sono occupati delle “vele”, cioè quelle strutture montate furgoni o camion, che portano in giro per la città i “faccioni” dei candidati. Quelle strutture sono autorizzate a circolare, ma non a sostare, per cui, nelle ore di punta del sabato, nel controllo scattato alla rotatoria di via Casilina sud, sono state trovate ben sette vele ferme, alcune senza il conducente. Sono quindi scattati ammonimenti e sanzioni, mentre per due veicoli trovati addirittura senza copertura assicurativa, sono stati ritirati i documenti di circolazione. Complimenti (ironici) a quei candidati che affidano la loro immagine a mezzi senza assicurazione.

8 maggio 2011 0

Cade dall’asino a Vallerotonda (Fr) e si rompe quattro costole

Di redazione

Era un mezzo di trasporto sicuro, o almeno, lo è stato per tanti anni, venerdì pomeriggio, però quell’asino che lo aveva trasportato così tante volte, lo ha disarcionato facendolo cadere. Ecco come, un 70enne di Vallerotonda si è otto quattro costole. L’anziano, era in groppa al suo asinello che usava per muoversi sui sentieri di montagna quando, disarcionato, oppure per la perdita di equilibrio, è caduto al suolo. Un duro colpo al torace che si ostinava a negare, solo in tarda sera, però, i familiari hanno dovuto chiamare una ambulanza per trasportarlo in ospedale a Cassino.

8 maggio 2011 0

Suona la serenata alla ex con la pistola, arrestato un 30enne

Di redazione

Un no, l’ennesimo con cui la ex convivente ha chiuso la loro storia ha fatto esplodere la rabbia in un 30enne di Castrocielo. Quel no è arrivato dalla finestra dalla quale la ragazza si era affacciata per evitare l’ennesimo litigio. A quel punto l’uomo ha quindi inscenato una singolare serenata a colpi di pistola che hanno centrato la finestra ma, per fortuna, senza ferire la 20enne. L’immediata denuncia ai carabinieri della compagnia di Pontecorvo ha permesso di attivare le indagini e, poco dopo, il 30enne è stato tratto in arresto con l’accusa di tentato omicidio. Ermanno Amedei

8 maggio 2011 1

Cassino al voto, i classici “santini” sono superati: la Di Rollo scopre le “madonnine elettorali”

Di redazione

I “santini” elettorali sembrano essere, ormai, strumenti di invito al voto superati. Seppure i bigliettini con cui i candidati con tanto di faccione, fantasiosi simboli e ancor più fantasiosi slogan continuano a sommergere Cassino, c’è chi “sta avanti” e passa alle “madonnine” elettorali. Dal nulla, questa mattina, è emersa dalle acque del laghetto della villa comunale di Cassino, una madonnina che guarda misericordiosa (e ne ha ben motivo) i cassinati. Pare che, l’installazione sia stata fatta direttamente dalla candidata a sindaco Barbara Di Rollo che, per mettere in posa la statuetta, ha aspettato la festa della Madonna e delle mamme, ma anche che la villa comunale si riempisse dei partecipanti alla maratona di primavera. Complimenti per l’ingegno elettorale che, veramente, non conosce limiti (e neanche fondo). Ermanno Amedei

8 maggio 2011 0

ASD Amatori Aquino amplia i quadri societari

Di redazionecassino1

Le voci circolate nei giorni scorsi hanno avuto l’ufficializzazione nella serata della  notte tra il 6 e 7 maggio 2011. Entrano ufficialmente a far parte della famiglia ASD Aquino tutta  l’ASD Amatori Aquino il “Presidente Storico” Ricci Pompeo ed il Signor Casale Benedetto. Entusiasmo per il ritorno di Pompeo  Ricci e applausi  per Benedetto Casale che  dopo diversi anni  torna come dirigente responsabile dell’ASD Aquino. Applausi per  l’ASD Amatori Aquino che ufficializza  nella stessa serata l’ingresso in società. Da  diversi anni impegnata nell’attività amatoriale ha ben figurato per organizzazione societaria e serietà assoluta. Il Presidente Libero Blasi, il Vice Presidente Antonio Maiello ed i dirigenti responsabili Gasbarro Ferdinando, Rinaldi Tiziano, Quattrucci Tommaso, Antonelli Andrea e Evangelista Giuseppe, esprimono la propria soddisfazione per l’accordo e la collaborazione raggiunta con la massima dirigenza  dell’ASD Aquino. La stessa società con l’occasione, mette a conoscenza tutti gli  interessati che il giorno 14 maggio 2011, presso l’”Albergo Ristorante  San Tommaso” è in programma un incontro per discutere degli obiettivi societari per quanto riguarda  il settore Giovanile che già risulta  fortemente potenziato in tutti i settori. All’incontro prenderanno parte il Presidente RICCARDI Fabrizio, il Presidente Storico RICCI Pompeo, il Direttore Sportivo IADECOLA Claudio, i Responsabili di Settore RINALDI Luigi e SCAPPATICCI Gianni, il Responsabile della Scuola Calcio SIMULA Sergio e tutti gli allenatori delle varie squadre,  Signori: MESSORE Pino, EVANGELISTA Fausto, PETRUCCIOLI Antonio, FARDELLI Angelo, CASALE Emanuele, CICCONE Leonardo e D’AMENDOLA Alessandro. Con molta probabilità prenderanno parte all’evento calciatori professionisti del panorama calcistico nazionale.

8 maggio 2011 0

VDC Volley Tollo – Di Monte Barbecue Lanciano 0-3

Di admin

VDC VOLLEY TOLLO Gallo Colantonio Di Pillo Forlizzi Ciocchetti Massari Staccini Zulli Cianfrone

1All Tiberio

DI MONTE BARBECUE LANCIANO Sciorilli Stante Milano Di Monte Cappellaro Valerio Micucci Grossi Cericola Colacioppo Grossi Volpe Maranzano

1All Dalerci

2All Di Biase

Arbitri Basile e Binaglia di Chieti

Vincendo in maniera netta a Tollo la DIMONTE BARBECUE si assicura matematicamente il passaggio di categoria in serie D regionale maschile nella prossima stagione.

Non era un appuntamento facile quello di Tollo, ma dopo la gara difficile sofferta e positiva di Chieti i ragazzi di Dalerci avevano acquisito una buona consapevolezza di potercela fare così da chiudere in maniera definitiva il discorso promozione con una giornata di anticipo.

E’ complessivamente andata anche meglio di quanto si potesse prevedere, perché da subito gli azzurri imponevano il loro gioco, molto efficaci in servizio ed a muro, con una buona disposizione di seconda linea e quindi con altrettanta positività offensiva.

La pressione imposta ai padroni di casa aveva da subito ottimi effetti, Milano ed i suoi si staccavano immediatamente nelle fasi iniziali dei set e dopo erano lucidi nel controllare il ritorno degli avversari.

Il giusto coronamento di una stagione vissuta sempre al comando, sia nel girone di qualificazione che in quello dei play off che, per forza di cose, era più equilibrato ed avvincente, raggruppando le migliori del ranking provinciale. In effetti Stefania Dalerci ha avuto abilità e pazienza nel far crescere i suoi come squadra, riuscendo a ruotare i ruoli ed a sfruttare le singole competenze degli atleti, mettendole al servizio del collettivo.

Domenica prossima bellissimo finale in casa al palavolley di via Masciangelo con un’altra pretendente alla serie superiore, la GIOVENTU’ SAMBUCETO, finora unica ad aver battuto i lancianesi nella fase promozione, ed impegnata in un appassionante match-clou con la TEATE CHIETI domani pomeriggio; chi vince farà probabilmente compagnia alla DI MONTE BARBECUE LANCIANO in serie regionale nella prossima stagione.

Insomma siamo all’epilogo di una stagione memorabile, densa di successi e di vittorie che ha visto i ragazzi della DI MONTE BARBECUE crescere non solo da un punto di visto tecnico e sportivo ma soprattutto da un punto di vista umano suggellando con il passaggio di categoria in serie D un anno di sforzi e di impegni.