Giorno: 19 maggio 2011

19 maggio 2011 0

Blitz di Polizia e Carabinieri nel capoluogo ciociaro

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Nella mattinata di oggi gli agenti della Divisione Anticrimine della Questura di Frosinone e del Reparto Prevenzione Crimine Lazio, unitamente ai militari dell’Arma dei Carabinieri in servizio al Comando Provinciale, hanno effettuato delle perquisizioni alla ricerca di sostanze stupefacenti, in un popoloso quartiere della zona bassa del Capoluogo.

Ad aiutare gli uomini anche un cane poliziotto dal nome Fire, un maschio di 7 anni in servizio presso la Questura di Roma che con il suo fiuto e l’abilità del conduttore è stato capace di trovare un cospicuo quantitativo di cannabis “indica” in degli appartamenti controllati dando l’opportunità agli operatori di segnalare il detentore come consumatore di sostanze stupefacenti, sequestrandone le dosi.

Nel corso delle perquisizioni sono stati rinvenuti 30 grammi di semi della stessa sostanza in un garage appartenente al proprietario di una delle abitazioni, nonché dei vasi per poter piantare gli stessi, la denuncia per detenzione ai fini dello spaccio è scattata per il proprietario.

In un terzo appartamento sono stati rinvenuti e questrati nr.7 tritafoglie, che notoriamente vengono utilizzati per il confezionamento delle dosi da immettere sul mercato. Nel corso dell’operazione, sono stati controllati numerosi pregiudicati notoriamente dediti allo spaccio di sostanze stupefacenti.

19 maggio 2011 0

Protezione Civile, sala operativa italiana modello per l’Europa

Di admin

Una delegazione della DG-ECHO, l’ufficio per gli aiuti umanitari e la protezione civile della Commissione Europea, guidata dal direttore Walter Shwarzenbrunner, ha visitato questa mattina la Sala Situazione Italia, il COAU, il COEMM ed il Centro Funzionale del Dipartimento della Protezione civile nazionale. Le strutture operative della protezione civile italiana sono state individuate quale modello da seguire per la realizzazione di una nuova sala operativa a Bruxelles, che prenderà il nome di Emergency Response Centre (ERC).

Il nuovo centro ERC verrà allestito sulla base dell’attuale Monitoring and Information Centre (MIC) e andrà ad unificare la gestione delle emergenze sia di protezione civile che umanitarie. La delegazione, con il compito di individuare le specifiche tecniche necessarie alla realizzazione di una struttura frutto delle migliori esperienze internazionali, ha identificato proprio nelle diverse sale operative del Dipartimento della Protezione Civile gli esempi di efficienza ed esperienza da trasportare a livello europeo.

«Oggi siamo qui – ha dichiarato Walter Shwarzenbrunner in chiusura di incontro – per visitare e conoscere a fondo le strutture che coadiuvano quotidianamente il sistema di protezione civile italiano. Grazie alle esaurienti spiegazioni dei colleghi abbiamo potuto apprezzare il funzionamento delle diverse strumentazioni tecniche che contiamo di utilizzare a livello europeo nell’Emergency response centre voluto dalla Commissione europea.

L’Italia, in questo campo, rappresenta un esempio importante di professionalità e di efficienza tecnica. E’ stato inoltre molto interessante scoprire le modalità di collaborazione e di frequente scambio di informazioni tra il livello nazionale e i livelli regionali e locali, oltre alla risposta dell’intero sistema alle numerose emergenze che interessano il territorio italiano».

19 maggio 2011 0

Passeggiata nella natura e nella storia di “Mole”, il successo nelle parole degli organizzatori

Di admin

Dall’ufficio stampa del comune di Paliano riceviamo e pubblichiamo: Il 15 maggio scorso, il territorio del Comune di Paliano è stato interessato da una bella e suggestiva iniziativa patrocinata dall’Assessorato alla Cultura del Comune, al quale è delegato Simone Marucci, ed organizzata dal Comitato di quartiere ‘Nuova Mole’: una cinquantina le persone che hanno aderito a ‘Una Passeggiata nel passato’, lunga 4 Km, attraverso il verde, la storia e i mulini che sorgono in località ‘Mole’. Il Gruppo si è ritrovato davanti la chiesa di Sant’Anna per poi proseguire verso le chiesette di S. Rocco, S. Sebastiano scendendo per ‘Colle Ceraso’ fino al Sacrato dei 17 Martiri di Mole. “A nome del Comitato di quartiere ‘NUOVA MOLE’ – dichiarano gli organizzatori – vogliamo ringraziare per la numerosa presenza. La giornata è stata una bella scommessa per chi ama la natura; ci ha permesso di ‘incontrare’ il territorio nella maniera più naturale possibile ed ammirare numerosi punti panoramici di estrema bellezza (vecchi mulini, il Sacrario dei 17 Martiri e i lavatoi). L’evento è stato per noi motivo di orgoglio perché ha dimostrato che con piccoli sforzi è possibile aggregare adulti e adolescenti per animare il nostro bel quartiere e il nostro paese”. “La partenza da Paliano della passeggiata tra gli antichi mulini – commenta l’Assessore Marucci – ha avuto il significato molto eloquente di serrare legami ancora più forti con le contrade e soprattutto di far conoscere ai palianesi stessi i tesori nascosti presenti tra i sentieri frequentati anticamente dai nostri avi. Abbiamo vissuti emozioni uniche: l’atmosfera calda e calma, il paesaggio intatto, i colori cangianti, il profumo del fieno appena tagliato, la vista dei campi ingialliti in uno splendido giorno di primavera. Tra gli alberi, sulle rive del fiume, lungo il percorso, sono spuntati gli antichi mulini: sembra di intravedere fra i rami degli alberi i contadini con sacchi di iuta colmi di grano mendicanti, briganti, come figure evanescenti che appaiono e svaniscono ma sono la nostra storia”.

19 maggio 2011 0

Salute, la Regione Lazio corre per la vita

Di admin

Al via domani alle Terme di Caracalla la campagna per la prevenzione e la salute delle donne, ‘Corriamo la vita’, promossa dalla Regione Lazio insieme alla Susan G. Komen Italia.

Venerdì 20 e sabato 21 maggio, in occasione della XII edizione della mini maratona ‘Race fo The Cure’, all’interno del ‘Villaggio della Salute’ sosteranno, dalle ore 10 alle 18, tre camper della Regione Lazio con medici specialisti per permettere alle donne di poter effettuare visite gratuite.

Domenica 22 maggio, giorno della gara, la presidente della Regione Lazio Renata Polverini parteciperà insieme a una delegazione della Regione alla corsa di 5 km, al termine della quale darà simbolicamente il via alla campagna di prevenzione anche nelle altre province del Lazio.

Dal 23 al 27 maggio, infatti, si potranno effettuare visite gratuite da parte dei medici specialisti del San Camillo, dell’Asl RmG e dell’Asl RmD, presso i camper in sosta a Roma in piazzale Garibaldi, a Rieti in piazza Mariano Vittori, a Viterbo in piazza del Plebiscito, a Latina in piazza del Popolo, a Frosinone in piazza Martiri di Valle Rotonda.

Tra le prestazioni previste mammografie, pap test con counseling del papilloma virus, visite ginecologiche, controllo della pressione arteriosa, visita dermatologica. Tutti i dettagli sul portale www.regione.lazio.it.

19 maggio 2011 0

Blitz antidorga dei carabinieri ai “Casermoni”

Di admin

All’alba di oggi a Frosinone 40 Carabinieri della locale Compagnia, con l’ausilio di unità cinofile dell’Arma provenienti da Roma (addestrate per la ricerca di droga ed armi), nell’ambito di specifica attività tesa a contrastare il fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti, hanno eseguito diverse perquisizioni domiciliari in appartamenti siti nella zona di Viale Spagna c.d. “Casermoni”. Nel corso dell’operazione, i militari operanti hanno tratto in arresto V.M., 24enne e F.L., 38enne, entrambi di Frosinone, nelle cui abitazioni è stato complessivamente rinvenuto: grammi 15 di “cocaina” (già suddivisa in nr. 100 dosi pronte per lo spaccio), un panetto di hashish di grammi 100, materiale vario idoneo al confezionamento nonché nr. 5 coltelli del genere proibito, un proiettile calibro 7,65, una maschera in lattice e due passamontagna. Il tutto è stato sottoposto a sequestro.

Nel corso della stessa attività veniva inoltre segnalato all’Ufficio territoriale del Governo di Frosinone, ai sensi dell’art.75 DPR 309/90, un 32enne trovato in possesso di grammi 1,50 di hashish, sottoposto a sequestro.

19 maggio 2011 0

“Gli opposti si attraggono”? No, “Chi si somiglia si piglia”

Di redazione

State cercando un partner? Bene, prima di procedere nella ricerca, leggete le ultime novità in fatto di “accoppiamenti”, così da orientarvi meglio nella cernita. Infatti, gli orientamenti sono mutati grazie ad un recentissimo studio condotto da uno psicologo britannico, tale Glenn Wilson, che per fornire una sorta di contributo nella difficile scelta del/la compagno/a, ha messo a punto un Qc, che sta per “quoziente di compatibilità”. Secondo l’esimio studioso, non è affatto vero che gli opposti si attraggono; o meglio, possono pure attrarsi, ma la vita di coppia tra opposti è in qualche modo destinata a fallire, poiché le differenze, alla lunga, generano contrasti. L’indagine è stata condotta su un campione di ben 2.000 persone, e consolidata successivamente su campioni composti da coppie, a cui è stato somministrato un questionario che considera un’ampia gamma di caratteristiche, fisiche e non, senza trascurare gli stili di vita, fino a definire 25 elementi che effettivamente, nella soddisfazione e nella felicità di una relazione, fanno la differenza. Più era alto il fattore Qc, più la coppia risultava essere stabile; oppure, un livello elevato di detto fattore stava anche ad indicare una compatibilità e un’attrazione tra due persone che, pur non conoscendosi, farebbero bene a frequentarsi ed investire su questo nuovo rapporto. Ma se ne volete sapere di più e chiarirvi meglio le idee, il Dott. Glenn Wilsn il giorno 26 maggio terrà, presso l’Università “La Sapienza” di Roma, un seminario dal titolo “La scelta del partner e il successo di una relazione”.

19 maggio 2011 0

Sposa “aspirante suicida”, salvata dal suo vestito bianco

Di redazione

Se siete in procinto di convolare a nozze, care donne, optate per un modello non troppo sobrio. Tanto (ma certamente vi auguriamo che tutto vada per il meglio) può sempre capitare di essere mollati a pochi giorni dalle nozze o, addirittura, sull’altare, e questo può far perdere la testa. Ne sa qualcosa una 22enne cinese, Li Wam, il cui futuro sposo ha avuto il cattivo gusto di comunicarle che non l’avrebbe più sposata proprio ad un passo dalle imminenti nozze. Un duro colpo per la poveretta, che non ha saputo far altro che indossare quello che avrebbe dovuto essere il suo abito da sposa e lanciarsi dalla finestra (guarda il video: http://tv.repubblica.it/mondo/cina-tenta-il-suicidio-per-amore-salva-grazie-all-abito-da-sposa/68653?video). Peccato – o per fortuna – che proprio il vestito che avrebbe dovuto accompagnarla nell’ultimo volo è andato ad impigliarsi negli stipiti della finestra, lasciando la donna sospesa nel vuoto, sgambettante e disperata, sotto gli sguardi terrorizzati dei passanti. A quel punto, solo il pronto intervento di un vicino ha impedito il peggio. Quindi, la raccomandazione è: scegliere un abito il più gonfio possibile. Così, se proprio non dovesse impigliarsi, quantomeno un volo a mo’ di mongolfiera sarebbe assicurato, giusto per il tempo di capire che chi non ci vuole non ci merita e che la nostra vita conta di più!

19 maggio 2011 0

Una rappresentanza della Fiamme Gialle abruzzesi ricevuta in Vaticano da Papa Benedetto XVI

Di admin

Una rappresentanza di tutti i Reparti della Guardia di Finanza della Regione Abruzzo unitamente ad una rappresentanza dell’Associazione Nazionale Finanzieri d’Italia delle sezioni dell’Abruzzo, è stata ricevuta questa mattina in Vaticano da Sua Santità, Papa Benedetto XVI. I militari, accompagnati dal Comandante Regionale della Guardia di Finanza, Gen.B. Nunzio Antonio Ferla, e dal Comandante della Scuola Ispettori e Sovrintendenti di L’Aquila, Gen.B. Carmine Lopez, sono stati accolti in Piazza San Pietro, unitamente alle loro famiglie, nel corso dell’udienza generale. Particolarmente toccante è stato il momento della Benedizione Apostolica impartita dal Sommo Pontefice ai presenti, così come emozionante è stato il momento in cui il Papa si è brevemente intrattenuto con i finanzieri, ai quali ha rivolto il suo personale conforto per la difficile opera cui sono chiamati ogni giorno al servizio della collettività. Il dono di un artistico calice e pisside che il Gen. B. Nunzio Antonio Ferla ha consegnato al Papa, a nome di tutte le Fiamme Gialle abruzzesi, ha suggellato una giornata che certamente rimarrà nella memoria di quanti hanno avuto la possibilità di parteciparvi.

19 maggio 2011 0

La S.A.F. ottiene le certificazioni di qualità europea

Di admin

Dalla S.A.F. (Società Ambiente Frosinone) riceviamo e pubblichiamo: Il metodo di lavoro e la qualità dell’ambiente collegati alla Saf S.p.A. (Società Ambiente Frosinone, la società formata dai Comuni ciociari e dalla Provincia di Frosinone, che si occupa della lavorazione dei rifiuti urbani prodotti sul territorio) sono in linea con i severi standard di qualità europei.

Lo hanno stabilito i verificatori, gli analisti ed i tecnici del’istituto di certificazione europea che per sei mesi hanno tenuto sotto osservazione le procedure applicate nello stabilimento di Colfelice e la qualità dell’ambiente circostante dopo ogni ciclo di lavorazione.

I certificatori hanno stabilito che le procedure interne della Saf nel gestire il lavoro sono in linea con i parametri di qualità richiesti in Europa per essere considerati un’azienda di eccellenza. Inoltre hanno accertato che gli scarichi immessi nell’aria e nell’acqua, i rumori prodotti, gli odori determinati dai cicli di lavorazione, rispettano tutte le norme europee in materia di ambiente.

Al termine del lungo periodo di osservazione al quale Saf è stata sottoposta, l’istituto certificatore europeo ha rilevato «un numero di correzioni da attuare nella Saf S.p.A pari a zero» e per questo ha concesso le certificazioni europee ISO 9001 e ISO 14001.

Il direttore dello stabilimento, Roberto Suppressa esprime «Soddisfazione per il prestigioso traguardo che abbiamo tagliato, soprattutto per la severità dell’ente accertatore che è tra i più autorevoli in Europa. Sento l’obbligo, in questo momento, di rivolgere un caloroso ringraziamento a tutti i collaboratori ed i dipendenti della Saf, perché si riescono a raggiungere risultati così prestigiosi solo con la partecipazione di tutti».

Il presidente Cesare Fardelli sottolinea che «Non potevo sperare in un risultato migliore con cui iniziare il mio nuovo mandato nella Saf. A parlare sono le cifre ed il confronto tra le nostre cifre con quelle degli standard europei di qualità. Le certificazioni di qualità ambientale e tecnica che abbiamo ottenuto ci ripagano delle tante amarezze dei mesi scorsi quando abbiamo ascoltato in silenzio, da troppe parti, critiche alla gestione della Saf che – si dimostra adesso con chiarezza – erano campate in aria. Ricordo l’insegnamento di un celebre personaggio di Cassino: il tempo è galantuomo, basta saper aspettare. Io di pazienza ne ho tanta. Il tempo inizia a dare ragione alla Saf».

19 maggio 2011 0

Incidente sulla SS4 via Salaria a Monterotondo Scalo, un ferito grave e rallentamenti alla circolazione

Di admin

L’Anas comunica che al km 21,900 della strada statale 4 “Via Salaria”, in località Monterotondo Scalo, si segnalano dei rallentamenti in entrambe le direzioni dovuti a un senso unico alternato che è stato istituito a seguito di un incidente che ha coinvolto 2 autovetture e un furgone.

Nell’incidente, che è avvenuto nella corsia in direzione Roma, si segnala la presenza di un ferito grave. La dinamica sarà accertata dopo le rilevazioni del caso. Gli uomini dell’Anas sono presenti sul posto per garantire la sicurezza della viabilità

L’evoluzione della situazione in tempo reale è consultabile attraverso il sito http://www.stradeanas.it/traffico.

L’Anas invita gli automobilisti alla prudenza nella guida, ricordando che l’informazione sulla viabilità e sul traffico di rilevanza nazionale è assicurata attraverso il sito http://www.stradeanas.it e il numero unico “Pronto Anas” 841.148.