Attività di exit poll, è lecita? La polizia interroga la Prefettura

15 maggio 2011 0 Di redazione

Hanno montato un banchetto davanti ad un seggio elettorale di Cassino con il chiaro intento di intervistare i votanti che vi si recavano per realizzare una sorta di Exit Poll. Si tratta di una società di marketing che, però, si è vista arrivare gli agenti di polizia del commissariato a chiedere spiegazioni sul loro operato. Una attività anomala quella che gli agenti si sono trovati a gestire, per cui è stato inoltrato un quesito alla Prefettura per stabilire se, intervistare i votanti all’ingresso e all’uscita dai seggio fosse regolare o meno.