Iris Volante: “Se eletta sindaco non farò più il medico, mi dedicherò alla cura di Cassino”

5 maggio 2011 0 Di admin

“La politica si fa per passione, per affermare se stessi convincendo che noi siamo capaci di portare avanti le nostre idee, che sono le idee condivise da chi ci sostiene e da chi ci vota”. Inizia a parlare soffermandosi sui motivi che spingono a fare politica, politica vera, poi, spiega i motivi dell’accordo e, infine, spazia sui temi più alti di politica nazionale. L’on. Benedetto Della Vedova, capogruppo di Futuro e Libertà alla Camera de Deputati, ha entusiasmato gli animi dei tanti presenti nei locali dell’Iris Garden. A Cassino, per la prima volta, per sostenere la candidata Iris Volante e i candidati del FLI. “Le polemiche non mi spaventano, sono il sale della vita” sottolinea Della Vedova. “Queste – puntualizza – sono elezioni amministrative, elezioni a cui bisogna rispondere alle esigenze della gente che ci vota e che ha bisogno di individuare qualcuno che possa dare risposte concrete. Noi, come terzo polo, abbiamo individuato una presenza che dia anche il significato politico a ciò che stiamo costruendo come nuovo polo. Le polemiche lasciamole da parte.” “La forza di una organizzazione e di un partito come il FLI è che possiamo fare anche scelte diverse. Ora non è più il tempo delle polemiche, ma è il tempo di lavorare tutti insieme, come in tutte le altre città per dare forza alla nostra lista, ai nostri candidati che sosteniamo. Il nostro slogan è ‘Il coraggio di cambiare’ quello che molti italiani aspettano”. Ad aprire la serata è stato Cataldo Federico, coordinatore di zona di Futuro e Libertà. “La sua presenza dimostra che non siamo soli. Il partito a livello provinciale, regionale e nazionale ha compreso la nostra scelta. Una scelta responsabile di cui non abbiamo nulla di cui vergognarci”. E’ quanto ha sottolineato il coordinatore, al quale ha fatto eco l’On. Alessandro Foglietta. “I candidati del FLI costituiscono un gruppo all’altezza della situazione con voglia e volontà di dare il vero cambiamento alla città. Iris- rivolgendosi alla candidata – ha le competenze, le caratteristiche per dare un un contributo vero e serio alla crescita della città”. “Ci siamo candidati a guidare la città con questa coalizione di cui è parte integrante FLI – ha affermato l’on. Anna Teresa Formisano – perché non ne possiamo più. Noi dell’ Udc insieme al Pd, FLI, PSI e due liste civiche abbiamo detto: mettiamo da parte le categorie politiche. Qual è l’obiettivo che abbiamo? Quello di far rinascere Cassino. Benissimo, rimbocchiamoci le maniche e candidiamo quella che per noi è la persona giusta Iris Volante”. E’ a questo punto che arriva l’annuncio: se eletta sindaco Iris Volante lascerà la professione per dedicarsi alla cura della città di Cassino. “E’ un momento emozionante – ha detto Iris Volane – vedervi tutti insieme, amici di centro, di sinistra e amici del FLI, perché credo che questa sia proprio la sintesi di quello che noi siamo. Siamo i rappresentanti di una città variegata che noi andiamo ad esprimere in tutta la sua completezza. Per il mio trascorso politico in questi giorni sono stata attaccata da tante parti, ma dovete sapere che io ho lasciato il carro dei vincitori per entrare nell’UDC perché non condividevo più un modo di fare politica che non era il mio modo di vedere la politica. Noi – ha concluso – siamo persone che credono nella politica vera e credono, soprattutto, nella capacità di amministrare in maniera nobile la città di Cassino”.