Malcotti: “Castaldi, l’uomo dei fatti, sindaco giusto per Ceprano”

11 maggio 2011 Non attivi Di admin

Luca Malcotti, assessore regionale ai Lavori Pubblici, spiega così il perché della sua presenza a Ceprano, martedì sera: “Per capire che differenza c’è fra i candidati, basta guardare il materiale elettorale. C’è chi nel programma scrive i propri sogni e chi invece ci mette i fatti reali, le opere realizzate, gli interventi concreti a favore della propria città e dei propri concittadini e ne dà conto a chi lo ha votato. La differenza tra Paolo Castaldi e gli altri candidati a sindaco è tutta qui: lui ha già dimostrato di saper fare bene l’amministratore, gli altri no”.

UN POLO ARTIGIANALE PER RILANCIARE IL COMMERCIO

Nell’incontro con i commercianti e gli imprenditori di Ceprano, l’assessore regionale Malcotti ha illustrato gli interventi già finanziati per il rilancio dell’economia locale. In particolare, il Polo Artigianale che sorgerà a ridosso del casello autostradale consentirà la delocalizzazione delle principali attività produttive, che così si troveranno in un punto strategico per vendere i propri prodotti. La zona Asi sarà collegata alla stazione da un prolungamento di via Sterpara, che sarà presto finanziato dalla Regione Lazio.

Una vera e propria benedizione da parte di uno degli esponenti di spicco della Giunta Polverini e del centrodestra italiano, un sostengo che non è solo politico ma innanzitutto istituzionale: “Quando sono arrivato – spiega Malcotti – Paolo Castaldi non mi ha parlato da candidato, ma da amministratore, non mi ha chiesto un aiuto per le elezioni, ma mi ha ricordato le mie promesse di finanziamento delle opere pubbliche per Ceprano. Fino all’ultimo giorno di mandato da assessore ai Lavori Pubblici, quindi, Paolo si spende per la sua città: questa è la garanzia massima che Castaldi è il miglior sindaco possibile per Ceprano”.

insieme per ceprano

Nella sala grande del “Verde Liri”, piena all’inverosimile, i discorsi sono spesso interrotti dai boati della folla, che salutano il proprio candidato come fosse un condottiero.

Franco Fiorito

Applausi scroscianti per il vicepresidente provinciale Fabio De Angelis e per Franco Fiorito, presidente della commissione bilancio alla Regione Lazio, che con la solita simpatia ha esortato i cepranesi a darsi da fare per portare Paolo Castaldi alla guida del Comune di Ceprano. L’appuntamento per la chiusura è per questa sera al “Borgo Antico”.
Ma di nuovo si torna sui contenuti, sui fatti: “Subito dopo le elezioni bisognerà sbrigarsi a presentare domanda per ottenere i fondi regionali destinati all’adeguamento delle scuole – ricorda Malcotti – sarà pubblicato nei prossimi giorni sul bollettino regionale e Paolo Castaldi si è già informato per ottenere gli opportuni finanziamenti”.