Masso killer, la Corte di Appello assolve Mattia e Mastrangeli

30 maggio 2011 0 Di redazione

Assolti anche in secondo grado i due giovani imputati per l triste e tragica vicenda del masso Killer di Villa Santa Lucia. La I Corte di Assise di Appello di Roma, oggi ha emesso sentenza di assoluzione per Agostino Mastrangeli e Gregorio Mattia imputati di aver lanciato un sasso dal cavalcavia dell’Autostrada del Sole Roma-Napoli, in località Piumarola, nel Comune di Villa Santa Lucia, nel Cassinate la notte del 12 agosto 2005, dove perse la vita un operaio calabrese di 46 anni. Nell’incidente rimasero gravemente feriti il figlio15enne dell’operaio ed altre persone rimaste coinvolte nello scontro. Il PG aveva chiesto l’ergastolo per i due indagati.
Il Mastrangeli è stato difeso dall’avv. Marco Paliotta, che ha espresso viva e profonda soddisfazione per la conferma della sentenza di assoluzione anche in appello, dopo quella del I grado del maggio 2009, anche con un pensiero di compartecipazione al dramma delle vittime, coinvolte nel tragico fatto di causa.
Il I Collegio della Corte d’assise d’appello si è riservata il deposito della motivazione della sentenza in 60 giorni.