Per un Cassino senza idee e grinta si avvicina lo spettro dei play-out

4 maggio 2011 0 Di redazionecassino1

Doveva essere la partita decisiva per uscire dalla griglia dei play-out e invece è stato l’ennesimo flop di una squadra senza carattere, quella giocata dal cassino contro il Pontinia. Contro la squadra di Cosimi, invece, solo un pareggio che non serve a nulla, soprattutto non assicura la salvezza diretta. I granata hanno conservato il punto di vantaggio e gli azzurri di Barbabella si vedono già con un piede negli spareggi per non retrocedere. Neppure il tifo dei propri sostenitori, tornati al Salveti dopo cinque turni è riuscito a dare quella carica necessaria alla squadra per conquistare i tre punti. La squadra ha deluso sotto tutti i punti, per mancanza di gioco, grinta, coesione e determinazione. Una squadra chhe nonè riuscita a mettere in campo quella sferzata necessaria per contrastare un avversario, invece, che non ha faticato a tener testa agli azzurri. Il Pontinia è passato all’inizio della ripresa su calcio di rigore. unica nota positiva l’esordio del juniore Carlino che nell’ultimo quarto d’ora finale è riuscito ad agguantare il pareggio che evita l’ennesima figuraccia e soprattutto lascia accesa la speranza della salvezza dopo le tre gare con Fondi, Segni e S. Apollinare. Il giovane Carlino ha trovato il guizzo vincente su assist di Agbonifo. Ora occorre uno scatto d’orgoglio per le prossime decisive partite, se si vuole evitare un verdetto finale scontato e…speriamo bene!