Petrarcone sindaco delle “spallate”, dopo la Dc abbatte anche il Pdl, “Adesso pensiamo a Cassino”

30 maggio 2011 1 Di redazione

Giuseppe Golini Petrarcone si conferma l’uomo delle spallate e torna ad essere sindaco di Cassino. L’avvocato, dopo aver battuto nel 1993 l’ultimo baluardo della Democrazia Cristiana, oggi, invece ha dato la spallata alla politica di centrodestra che governa la città martire dal 1997 con le amministrazioni Di Zazzo e Scittarelli. Di sinistra, prima di lui, a Cassino, quindi, c’era solamente Petrarcone. “è stata una battaglia molto più dura di quella precedente – ha detto il neo sindaco attorniato da una folla festante dopo aver incontrato il commissario prefettizio. E’ una gioia grandissima, ancora più grande della precedente, se non fosse altro per la disparità delle forze in campo. Da domani, però, si pensa a Cassino e ai suoi problemi. Siamo convinti di avere le risposte che la città si aspetta da noi e siamo pronti a tutto il lavoro che c’è da fare”. Comune di sinistra, provincia, regione e Governo di destra. “La filiera non mi spaventa – dice sicuro – del resto quando a Cassino c’era il centrodestra i vantaggi non si sono certamente visti”.
Ermanno Amedei