Regione, Abbruzzese: “Sinergie tra Europa e Regione Lazio per sviluppo pmi”

25 maggio 2011 0 Di admin

“Condivido la linea d’azione sulla quale sta procedendo il Vicepresidente della Commissione Europea Antonio Tajani”. Lo ha detto il presidente del Consiglio regionale del Lazio Mario Abbruzzese commentando il primo incontro svoltosi a Budapest tra i “Mister PMI” dei 27 Paesi UE, sottolineando anche il ruolo importante che Tajani ha avuto nella convocazione e nella riuscita di questo summit internazionale.

“Ha ragione Tajani quando sostiene la necessità di una semplificazione normativa e l’urgenza di una capiente cornice legislativa a livello nazionale che possa limitare il peso eccessivo della burocrazia sull’attività della piccola e media impresa. Voglio sottolineare come lo ‘Small Business Act’ per l’Europa cui il Governo italiano ha dato attuazione mediante la Direttiva del Presidente del Consiglio del 4 maggio 2010, non sia rimasto lettera morta nella Regione Lazio”.

“La proposta di legge regionale n. 134/2011 già all’ordine del giorno del Consiglio regionale e che mi auguro possa trovare la massima convergenza da parte di tutte le forze politiche, si pone in perfetta continuità – ha aggiunto Abbruzzese – con la richiesta che ci arriva dalla Commissione. Questa proposta, fortemente voluta dalla Giunta Polverini nella figura dell’Assessore alle Attività Produttive Di Paolo, nasce con l’obiettivo dichiarato di rendere più comprensibili i testi normativi aventi riflessi sulle piccole e medie imprese del Lazio, ponendosi nell’ottica interpretativa degli imprenditori, diminuendo gli oneri amministrativi a loro carico e coinvolgendoli nelle fasi di formazione dei testi normativi. La trovo dunque – ha concluso Abruzzese – in perfetta sintonia sia con lo Small Business Act, sia con il quadro più ampio della strategia Europa 2020”.