Romanzi (Psi): “Rivedere il piano sanitario per Subiaco. Lasciando pronto soccorso e presidio sanitario”

5 maggio 2011 0 Di admin

Dal Gruppo consigliare Regione Lazio Partito Socialista Italiano riceviamo e pubblichiamo:

“Eppur si muove! Già dal primo momento in cui la presidente Polverini ha dovuto affrontare la questione tagli del sistema sanitario regionale le abbiamo sempre suggerito di muoversi non contro, ma cercando il massimo rapporto con il territorio, gli amministratori e gli operatori del settore.” ha dichiarato il capogruppo del PSI alla Regione Lazio Luciano Romanzi.

“Ecco perché la sua venuta a Subiaco, seppur accompagnata da manifestazioni di protesta, la consideriamo comunque positiva perché va nella direzione da noi suggerita. Già da quest’incontro con i sindaci e i candidati a sindaco, ha dovuto riconoscere la criticità del territorio della valle dell’Aniene, dove l’ospedale di Subiaco rimane l’unico presidio sanitario di un territorio particolare. Questa zona, per la sua specificità, non può fare assolutamente a meno di un Pronto Soccorso, efficiente, moderno e operante H24 insieme al mantenimento del presidio ospedaliero di almeno 40 posti letto. Se il presidente Polverini, mantiene la promessa di soddisfare queste nostre richieste, minime e indispensabili per la tutela della salute dei cittadini, sarà un atto politico di enorme importanza che certamente valuteremo come positivo e condivisibile.”ha concluso Romanzi.