Ruba galline, tacchini, quaglie e canarini, e tenta di fuggire con il motorino

3 maggio 2011 0 Di admin

In manette per aver commesso il reato di rapina impropria un trentottenne frusinate sorpreso mentre tenta di fuggire a bordo di un ciclomotore.
E’ quanto accaduto ieri in tarda serata a Frosinone in zona scalo. Un’anziana signora al rientro nella sua abitazione è stata attirata da una luce fioca che si muoveva lentamente all’interno di una rimessa dove il figlio alleva animali domestici. Preoccupato per quanto visto ha immediatamente allertato il figlio.
Lo stesso si è precipitato nel pollaio sicuro che a quell’ora solo un “ladro di galline” poteva esservi entrato, infatti coglieva di sorpresa il malfattore che alla sua vista cercava di darsi alla fuga facendosi strada verso la rete di recinzione che aveva precedentemente reciso per accedere nella proprietà.
La fuga veniva, però, impedita dall’arrivo delle Volanti della Polizia di Stato che prontamentente verificava la presenza nelle adiacenze dell’abitazione di una piccola gabbia per uccelli dove il ladro aveva ammassato ben sessanta quaglie e trenta canarini di pregio del valore totale di circa 2000,00 euro, mentre in un sacco di plastica per l’immondizia chiuso con della carta gommata aveva rinchiuso tre tacchini e tre galline, ed una elettrosega del valore di 200,00 euro, un sacco di granturco e uno di mangime.
L’uomo veniva perquisito e all’interno del motorino con il quale voleva darsi alla fuga è stato rinvenuta e sequestrata una tronchesi sicuramente utilizzata per tagliare i fili di ferro della recinzione.
Il ladro per cercare di divincolarsi e guadagnarsi la fuga ha aggredito violentemente il proprietario dell’allevamento ed anche i poliziotti e per questo motivo è stato arrestato con l’accusa di rapina impropria, resistenza a pubblico Ufficiale e Lesioni Personali con le circostanze aggravanti.