Rumeno arrestato per l’omicidio di un’anziana ad Ortona

21 maggio 2011 0 Di admin

Nel tardo pomeriggio di ieri, alle ore 20.45, ad Ortona (CH), i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile unitamente a quello della locale Stazione Carabinieri, a seguito di richiesta di intervento pervenuta alla Centrale Operativa da parte di tale R.I., 42enne romena residente in contrada Santa Lucia di Ortona, si recava presso l’abitazione della richiedente in quanto aveva segnalato di essere scappata di casa unitamente a suo marito m.n, 62enne del posto, poiché un suo conoscente di nazionalità romena, dopo averli minacciati con diversi coltelli ed essersi impossessato del suo cellulare, si era barricato all’interno della loro dimora.
Il personale operante, temendo per l’incolumità di LA FARCIOLA Concetta, 85enne, vedova, pensionata, madre del M.N. rimasta in casa in quanto inferma ed allettata da tempo poiché in gravi condizioni di salute, esperiva numerosi tentativi di persuasione nei confronti del soggetto, allo scopo di farlo desistere dal suo comportamento e farlo uscire di casa che nel frattempo stava saturando di gas. Nel mentre i militari riuscivano ad aprire la porta, l’individuo cercava di dileguarsi saltando dal balcone del primo piano dell’edificio e raggiungeva il garage dove, impossessatosi dell’autovettura Alfa Romeo Alfa 75, parcheggiata con la chiave inserita nel quadro, tentava di metterla in moto, mentre sopraggiungevano gli operanti i quali riuscivano a bloccare il fuggitivo che, allo scopo di sottrarsi all’arresto, cercava invano di divincolarsi sferrando calci e pugni all’indirizzo dei militari, due dei quali riportavano lesioni. Nel corso dell’immediato sopralluogo presso la suddetta abitazione e dopo aver messo in sicurezza gli ambienti saturi di gas anche previo spegnimento di una candela accesa individuata in cucina, nella propria camera da letto, veniva rinvenuta esanime la signora LA FARCIOLA Concetta, che risultava essere stata attinta al collo con un’arma da punta e taglio dal prevenuto, successivamente identificato in TENOSEANU Paul Nicolae, 39 enne romeno, domiciliato a Ortona (CH), il quale veniva pertanto tratto in arresto per omicidio, violenza e resistenza a pubblico ufficiale, minaccia grave, tentato furto aggravato dell’autovettura e, infine, per la rapina del cellulare perpetrata in danno della signora R.I..
Il TENOSEANU Paul Nicolae, veniva tradotto presso la Casa Circondariale di Chieti, a disposizione dell’Autorita’ Giudiziaria procedente.
Il Pubblico Ministero della Procura della Repubblica di Chieti, D.ssa Lucia Anna CAMPO, interveniva sul posto ed assumeva la direzione delle indagini. Gli indumenti e i coltelli in possesso del prevenuto venivano sottoposti a sequestro in attesa degli esami tecnici per l’individuazione dell’arma del delitto. I rilievi sono stati effettuati dal personale specializzato del Reparto Operativo del Comando Provinciale di Chieti, intervenuto in ausilio.
La salma di LA FARCIOLA Concetta veniva trasferita presso l’obitorio dell’Ospedale Civile di Ortona (CH) a disposizione dell’Autorità Giudiziaria procedente per l’esame autoptico che verrà eseguito in data che deve essere ancora fissata.
Sono in corso ulteriori indagini per risalire al movente.