Videopoker irregolari, sequestri e sanzioni della Guardia di Finanza di Chieti

17 maggio 2011 0 Di admin

I militari della Compagnia della Guardia di Finanza di Chieti, nell’ambito di controlli finalizzati alla prevenzione e la repressione del gioco illegale sul territorio teatino, hanno posto sotto sequestro n. 4 videopoker risultati privi di tutte le necessarie autorizzazioni amministrative per la loro messa in esercizio.
L’intervento eseguito nei giorni scorsi in un locale del centro storico di Chieti, ha consentito di accertare che le apparecchiature da intrattenimento risultavano del tutto sconosciute all’Amministrazione dei Monopoli di Stato e quindi, in completa evasione del prelievo erariale unico.
Tutte le apparecchiature sono state sottoposte a sequestro amministrativo. Nei confronti del titolare si è proceduto alla contestazione dei relativi illeciti amministrativi che prevedono l’applicazione di sanzioni pecuniarie da un minimo di 500 euro ad un massimo di 3.000 euro, per ciascun apparecchio irregolare.
Dal 1° gennaio ad oggi gli interventi sono stati 3 che hanno permesso di porre sotto sequestro nr. 13 apparecchi da intrattenimento tipo videopoker; 3 sono stati gli esercenti ed altrettanti gestori ad essere segnalati alla competente AA.M.S.. Nel solo 2010 gli interventi sono stati 15 e 41 gli apparecchi da intrattenimento sequestrati del tipo Videopoker, Slot-machines e video-games. Gli esercenti ed i gestori segnalati in tutto sono stati 34.