Giorno: 10 giugno 2011

10 giugno 2011 0

Fermato con la marijuana, arrestato 24enne campano

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

La scorsa notte a Cassino i carabinieri del NORM della locale Compagnia, nel corso di predisposti servizi per il contrasto dei reati in materia di sostanze stupefacenti, hanno tratto in arresto D.S.G. 24 enne campano. Il giovane, a seguito di perquisizione personale e veicolare, è stato trovato in possesso di 35,840 grammi di sostanza stupefacente del tipo “Marijuana”, nonché di un bilancino di precisione, il tutto posto sotto sequestro. Nel corso dello stesso servizio, i Militari hanno segnalato alla Prefettura di Frosinone F.A. 26 enne di Cassino, per uso personale, perché trovato in possesso di grammi 0,561 di cocaina, sequestrata.

10 giugno 2011 0

A1, code per l’incidente tra Reggio Emilia e allacciamento con A22

Di admin

Autostrade per l’Italia comunica che sono terminate le operazioni della Polizia Stradale, dei Vigili del Fuoco, dei soccorsi meccanici e del personale di Autostrade per l’Italia, per la rimozione dei mezzi incidentati e lo bonifica delle abbondanti quantità di gasolio riversate sul piano viabile a seguito dell’incidente avvenuto alle 12:15 circa al Km 147 della A1 Milano-Napoli, tra Reggio Emilia e Modena Nord in direzione Bologna. Proseguiranno tuttavia durante la notte le operazioni di ripristino del manto autostradale rimasto danneggiato. Attualmente (ore 20:30) sul luogo dell’incidente, il traffico diretto verso Bologna circola su due corsie, di cui una in deviazione sulla carreggiata opposta, e si registrano 9 Km di coda verso Bologna. Per gli utenti provenienti da Milano e diretti verso Bologna, in alternativa, è possibile uscire a Reggio Emilia e percorrere la Via Emilia rientrando a Modena Nord. Per le lunghe percorrenze verso sud si raccomanda di utilizzare presso Parma la A15 verso La Spezia, quindi la A12 verso Pisa Nord e successivamente la A11 verso Firenze dove riprendere la A1 verso Sud; da Milano è possibile anche utilizzare la A4 in direzione Trieste e quindi, a Verona, utilizzare la A22 verso Modena. Costanti aggiornamenti sulle condizioni di viabilità e sui percorsi alternativi vengono diramati da RTL 102.5 FM, Isoradio 103.3 FM, attraverso i pannelli a messaggio variabile e sul network TV INFOMOVING in Area di Servizio. Per ulteriori informazioni si consiglia di chiamare il Call Center Autostrade al numero 840-04.21.21.

10 giugno 2011 0

Coldiretti Frosinone, il direttore De Cesare interviene sulla protesta degli agricoltori del cassinate

Di admin

“La crisi del settore agricolo impone una seria riflessione anche in termini di revisione di tasse e contributi vari richiesti agli imprenditori agricoli”. A parlare Paolo De Cesare, chiamato da neppure tre mesi a dirigere la sede provinciale di Coldiretti a Frosinone. “In questo quadro – ha aggiunto il direttore – deve essere fatta una attenta analisi di fronte alle rivendicazioni degli agricoltori che a Cassino hanno chiesto di abbattere l’importo della quota fissa sull’irrigazione dell’acqua per i consorziati del consorzio Valle del Liri. Come Coldiretti riteniamo basilare, come sempre, operare al fine di individuare un percorso comune mediante il quale giungere a dare le risposte più in linea con le rivendicazioni degli imprenditori. E’ altrettanto vero, però, che il ruolo straordinariamente moderno dei Consorzi che viene svolto nei territori,nel segno della sussidarietà non può e non deve essere mortificato per nessun motivo. I Consorzi – prosegue De Cesare – costituiscono un patrimonio dell’agricoltura e ne arricchiscono le caratteristiche multifunzionali garantendo sicurezza idrogeologica, salvaguardia ambientale, gestione ed ottimizzazione delle risorse idriche. Chiederemo un incontro al presidente Mastronicola per comprendere se e come esistano eventuali azioni per dare delle risposte alle rivendicazioni degli imprenditori agricoli con i quali a breve ci confronteremo per analizzare al meglio la situazione. Come Organizzazione – conclude il direttore De Cesare – abbiamo il compito di porre in essere tutto quanto nelle nostre possibilità al fine di trovare strumenti utili oltre che per la difesa, conservazione e tutela del suolo, per la valorizzazione del territorio, per lo sviluppo della produzione agricola e dell’irrigazione, anche per promuovere ed organizzare la bonifica come mezzo permanente di difesa, ma senza inasprire la contribuzione in momenti particolarmente delicati come quello attuale. I Consorzi di Bonifica, infatti, devono essere strumenti al servizio dell’agricoltura e devono fornire riposte in termini di efficienza nell’erogazione del servizio, garantendo nel contempo un costo equo per l’accesso alla risorsa idrica, fattore di produzione indispensabile per la vita delle imprese agricole”.

10 giugno 2011 0

Contributi volontari Inps: nuove modalità di pagamento

Di admin

Da oggi i contributi volontari non possono più essere pagati mediante bollettino di conto corrente postale (circolare Inps n.79 dell’8 giugno 2011). La contribuzione volontaria può pertanto essere versata esclusivamente utilizzando una delle seguenti modalità:  · tramite bollettino MAV – Pagamento mediante avviso. Il pagamento dei contributi volontari mediante MAV non comporta commissioni aggiuntive se pagato presso una qualunque banca. L’Inps, in una prima fase, provvederà all’invio a tutti i prosecutori volontari di quattro MAV utili per il pagamento dei contributi volontari relativi all’anno 2011. In caso di necessità è comunque possibile ottenere l’immediata generazione di un altro MAV dal sito Internet nella sezione Servizi on line, attraverso il percorso Per tipologia di utente – cittadino – Pagamento contributi versamenti volontari; · online sul sito Internet www.inps.it, nella sezione Servizi on line, seguendo il percorso Per tipologia di utente – Cittadino – Pagamento contributi versamenti volontari, utilizzando la carta di credito per perfezionare il pagamento; · telefonando al numero verde gratuito 803.164, utilizzando per il versamento la carta di credito. La banca affidataria del servizio, Intesa Sanpaolo, invierà la notifica dell’avvenuto addebito all’indirizzo e-mail che sarà comunicato all’operatore, mentre l’Istituto invierà la ricevuta analitica di pagamento all’indirizzo del prosecutore volontario risultante negli archivi; · attraverso il rapporto interbancario diretto (RID), con il quale il prosecutore richiede l’addebito sul proprio conto corrente bancario. Il RID è attivabile compilando l’apposito modulo fornito dall’Istituto al momento dell’autorizzazione al versamento, da presentare all’istituto di credito presso il quale è attivo il conto corrente. Sarà in ogni caso possibile provvedere alla copertura contributiva per periodi inferiori al trimestre, modificando di conseguenza l’importo: · dichiarando i dati da sostituire all’operatore, se il pagamento avviene attraverso il Contact Center; · utilizzando la procedura a disposizione sul sito Internet.

10 giugno 2011 0

Da sei mesi aspettano la “Tredicesima”, dipendenti Securpol di Frosinone sul piede di guerra

Di redazione

Da sei mesi, ormai, i dipendenti della Securpol di Frosinone aspettano il pagamento della tredicesima mensilità ma, a parte le promesse, di soldi ancora nulla. Nell’ultimo incontro con i sindacati avvenuto il 25 maggio, l’azienda aveva assicurato che avrebbe regolarizzato la situazione entro una settimana ma, anche quella, si è dimostrata una promessa vana. I circa 70 dipendenti si occupano della sicurezza dei tribunali della provincia come quello di Frosinone, Cassino e Sora, dell’ospedale di Sora, della sede Inps di Frosinone e Sora e di altre strutture private. Pare che l’azienda sostenga la difficoltà del pagamento con i ritardi degli incassi dovuti da alcuni Comuni e Asl. Il sindacato Usb sta portando avanti una dura lotta per regolarizzare la situazione.

10 giugno 2011 0

Scontro tra auto, travolto anche un pedone

Di redazione

Fragoroso schianto, questa mattina all’incrocio tra via Pascoli e via D’Annunzio a Cassino. A scontrarsi sono state due auto, una Mercedes e una Ford e a rimanere coinvolto nel sinistro è stato un passante. Proprio quest’ultimo, ovviamente, ha avuto la peggio e, per questo, è stato trasportato in ospedale a Cassino e sottoposto ad una serie di indagini mediche. L’incrocio in questione è tristemente noto proprio per incidenti dello stesso tipo causati da un terribile connubio, quello della scarsa attenzione da parete degli automobilisti, ma anche di una segnaletica stradale insufficiente mettere in guardia sulla pericolosità dell’incrocio.

10 giugno 2011 0

Continua l’addestramento all’uso delle armi in dotazione alla Polizia Provinciale di Frosinone

Di admin

Continua l’addestramento all’uso delle armi in dotazione alla Polizia Provinciale di Frosinone al comando del dott. Massimo Belli. L’addestramento è iniziato già qualche mese fa con la collaborazione della Questura di Frosinone e, in particolare, con il personale della Polizia di Stato sotto il coordinamento del dott.Aurelio Spaziani.

Nella giornata odierna, presso il poligono di tiro di Veroli, con l’istruzione anche dell’Assistente Capo Giuseppe Appetecchia, si è proceduto a lezioni di tiro con arma lunga tipo Spas 15 in dotazione alla Polizia Provinciale con risultati lusinghieri. L’attività sinergica tra le forze di Polizia dello Stato sta rendendo sempre più preparato il personale della Polizia Provinciale, impiegato oltre che nelle attività tipiche di istituto, del controllo del bracconaggio, della pesca di frodo e della tutela ambientale, in altre attività che grazie alle recenti normative stanno ampliando il ruolo della Polizia locale in generale.

“Un ringraziamento sentito – dice il Comandante Belli – va al personale del 80° Reggimento Rav Roma e in particolare al Colonnello Comandante Giovanni Centica per il supporto tecnico offerto in sede di addestramento presso il poligono”.

10 giugno 2011 0

Prove di “tensione” per l’amministrazione Pupillo, la sinistra lancianese mugugna

Di redazione

La coalizione di governo cittadino di Mario Pupillo a Lanciano vive il primo momento di tensione. A dire il vero non si parla di una vera tensione ma di malumore certamente si. Rifondazione Comunista, Italia dei Valori e Verdi, infatti, presenti in consiglio comunale ciascuno con un consigliere, non si sentirebbero rappresentati dall’assessore esterno Marcello D’Ovidio e minacciano di abbandonare la maggioranza per l’appoggio esterno. Ma a lamentarsi è un po’ tutta la sinistra che ha appoggiato Pupillo nella sfida vinta al ballottaggio contro Ermando Bozza. Troppa spazio, si sosterrebbe, concesso alle civiche degli apparentamenti e poco ai sostenitori iniziali. Il 15, però, è previsto il primo consiglio comunale e, già allora, si vedrà se la manovra è semplicemente una scaramuccia per ottenere qualche poltrona in più.

10 giugno 2011 0

La Protezione Civile quattro giorni a Pechino all’Outreach meeting della Fondazione Global Earthquake Model (GEM)

Di admin

È durato quattro giorni, dal 6 al 9 giugno, il lavoro della delegazione del Dipartimento della Protezione civile invitata a partecipare all’Outreach meeting della Fondazione Global Earthquake Model (GEM) a Pechino.

L’evento, che si svolge ogni anno, ha permesso a oltre 130 studiosi provenienti da tutto il mondo -tra i quali gli esperti dell’Ufficio Rischio Sismico e Vulcanico e del Servizio Relazioni internazionali del Dipartimento della Protezione civile – di verificare lo stato di avanzamento del progetto iniziato nel 2009 per la messa a punto di un modello globale per l’analisi del rischio sismico, anche alla luce dei due recenti terremoti in Nuova Zelanda e Giappone. Inoltre, il Direttore dell’Ufficio Rischio Sismico e Vulcanico, prof. Mauro Dolce, ha partecipato alla riunione del Comitato direttivo di GEM, di cui è membro.

La delegazione del Dipartimento, con i rappresentanti dell’Ambasciata d’Italia in Cina, ha incontrato la CEA (Chinese Earthquake Administration), l’Autorità che si occupa della gestione del rischio sismico e della risposta ai terremoti, per avviare uno scambio sulle attività svolte da ciascuna organizzazione. Il team italiano, accompagnato dal Direttore del Servizio di supporto alla risposta di CEA, Wu Jianchun, e dal Direttore del Dipartimento di Scienza, Tecnologia e Cooperazione internazionale, Xu Zhizhong, ha visitato il Centro di formazione e addestramento della CEA.

L’invito della delegazione del Dipartimento alla Chinese Earthquake Administration è di raggiungere l’Italia nei prossimi mesi per visitare la Sala Situazione Italia e le strutture del Sistema di Protezione Civile italiano.

10 giugno 2011 0

Referendum, De Angelis: “E’ molto importante andare a votare il 12 e 13 giugno”

Di admin

Dall’Ufficio Stampa dell’on. Francesco De Angelis riceviamo e pubblichiamo: “Il referendum è un appuntamento molto importante: bisogna andare a votare e votare SI ai quattro quesiti referendari”. Così ha esordito l’europarlamentare Francesco De Angelis rivolgendo il proprio appello al voto in vista del Referendum del 12 e 13 Giugno. “Dopo le elezioni amministrative – prosegue De Angelis – quello dei referendum rappresentano un altro appuntamento fondamentale per il cambiamento. I cittadini sono chiamati ad esprimersi su tematiche molto importanti, come l’acqua pubblica, il nucleare e la giustizia. Bisogna votare Si per ribadire con forza che l’acqua è una risorsa pubblica e tale deve rimanere: deve essere governata con sistemi pubblici che prevedano tariffe che aiutino le fasce sociali più deboli ed evitino lo spreco dell’acqua. Riguardo al quesito sul nucleare, votando Si si esprime un voto contro il nucleare e per una energia pulita e sicura.  Una politica energetica nuova che punti sulle energie rinnovabili e sul risparmio energetico. Infine, un Si contro il legittimo impedimento: i cittadini hanno la possibilità di esprimere il proprio sdegno per le leggi ad personam. La legge è uguale per tutti, e questo referendum dà la possibilità a tutti noi di ribadire con forza questo sacrosanto principio. Per questi motivi invito tutti ad andare a votare e votare Si ai referendum del 12 e 13 Giugno”.