Giorno: 12 giugno 2011

12 giugno 2011 0

Trovato morto nel giorno del compleanno nell’impianto Eni acque a Cassino

Di redazione
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

E’ stato trovato morto nel giorno del suo 29esimo compleanno. Si tratta di Giuseppe Terenzio di Cassino, l’uomo il cui corpo è stato ritrovato nella tarda mattina di oggi, nell’impianto di grigliatura di Eni Acque Campania in via Agnone a Cassino. A ritrovare il corpo dell’uomo sono stati i dipendenti dell’azienda che si occupa di captare l’acqua da Cassino per incanalarla e trasportarla fino al napoletano. Terenzio pare fosse in cura al cim di Pontecorvo ma, al momento, si ignorano le cause della tragedia. Non si esclude, però, si possa trattare di un malore o di un suicidio. Del caso se ne stanno occupando gli uomini del commissariato di Cassino diretto dal vice questore Francesco Putortì. Sul posto si è recata anche il sostituto procuratore Beatrice Siravo e il medico legale Lucia Broccoli. Er. Amedei

12 giugno 2011 0

Incidente in A1 tra Incisa Reggello e Valdarno, morta una persona e tratto autostradale chiuso

Di admin

Autostrade perl’Italia comunica che alle ore 16:30 circa è stato chiuso sulla A1 Milano-Napoli il tratto compreso tra Incisa Reggello e Valdarno in direzione di Roma, a causa di un incidente avvenuto all’altezza del km 328 che ha visto il coinvolgimento di un’autovettura che ha urtato contro lo spartitraffico centrale. Nel sinistro una persona è deceduta. Sul luogo dell’incidente, dove il traffico è bloccato e si registrano circa 3 km di coda, è intervenuto il personale della Direzione IV Tronco di Firenze, le pattuglie della Polizia Stradale, i Vigili del Fuoco e i soccorsi meccanici e sanitari. Per tutti gli utenti in viaggio verso la Capitale, dopo l’uscita obbligatoria di Incisa-Reggello, seguire le indicazioni per Figline Valdarno, prendere la SS69 S.Giovanni Montevarchi e rientrare in autostrada a Valdarno. Per le lunghe percorrenze si consiglia di uscire a Firenze Certosa, seguire le indicazioni per Siena, prendere il raccordo Siena-Bettolle SS336 e rientrare a Valdichiana. Costanti aggiornamenti sulla situazione della viabilità e sui percorsi alternativi sono diramati su RTL 102.5, Isoradio 103.3 FM, attraverso i pannelli a messaggio variabile e sul network TV Infomoving in Area di Servizio. Per ulteriori informazioni si consiglia di chiamare il Call Center Autostrade al numero 840.04.21.21.

12 giugno 2011 0

Vademecum pratico per chi vuole portare fido in vacanza

Di admin

Da Aidaa riceviamo e pubblichiamo: In Italia sono circa 8 milioni le famiglie che in questi mesi potrebbero andare in vacanza in compagnia del proprio (o dei propri) animali domestici, e di queste almeno 5 milioni vorrebbero portare in vacanza il cane di casa. Purtroppo anche quest’anno nonostante le cose siano leggermente migliorate rispetto al passato ai turisti a 4 zampe si riproporranno i soliti problemi e le solite limitazioni. Per questo motivo AIDAA ha messo a punto un piccolo vademecum pratico per chi vuole andare in vacanza con il proprio amico peloso a quattro zampe. Premesso che tutti i consigli per l’accesso di fido in spiaggia e su come scegliere il miglior modo per viaggiare con fido per la località delle agognate vacanze sono contenute nel volume MICIO E FIDO PER AFFRONTARE OGNI SITUAZIONE distribuito gratuitamente in versione e-booking da AIDAA (per averlo basta mandare una e mail a direttivo.aidaa@libero.it chiedendone copia) vi sono altri piccoli importanti consigli che se seguiti alla lettera possono rendere molto più piacevole la nostra vacanza insieme al quattrozampe. Vediamo ora i consigli pratici prima di partire per le vacanze e durante il periodo di vacanza che passeremo con fido.

PREPARAZIONE ALLE VACANZE

– munirsi di tutti i documenti veterinari necessari per portare fido in vacanza, in particolare portare con se il passaporto europeo e il libretto delle vaccinazioni aggiornato, documenti questi indispensabili per chi vuole andare con il cane all’estero ma anche per portare il cane in viaggio in treno e per farlo soggiornare con noi in albergo.

– Accertarsi che l’albergo che abbiamo scelto per le vacanze non solo accetti la presenza di fido ma che sia dotato di idonei spazi per la passeggiata e la sgambatura quotidiana e che permetta l’accesso di fido in alcune zone dell’albergo in modo da evitare che fido sia costretto a passare tutta la giornata nella stanza magari da solo mentre noi siamo in spiaggia.

– Accertarsi che nella località che abbiamo scelto per le vacanze (o nelle vicinanze) vi siano le aree cani e la spiaggia libera o privata attrezzata per ospitare i bagnanti con il peloso al seguito

– Accertarsi che nella zona vi sia un pronto soccorso veterinario aperto 24 ore in caso di problemi con fido.

– Far visitare fido dal proprio veterinario di fiducia (specialmente se si tratta di cani anziani o di cani che soffrono le alte temperature a causa della loro particolare razza) per verificare che la scelta della località delle vacanze non sia in contrasto rispetto agli eventuali problemi di salute di fido e rispetto ai rischi che potrebbe correre la salute di fido.

DURANTE LE VACANZE

– Accertarsi che non vi siano divieti di portare fido in spiaggia o nelle adiacenze magari informandosi presso l’ufficio locale del turismo

– Ricordarsi sempre di essere “ospite” della località e per questo portare sempre con se quando si porta fido all’aria cani del parco o a passeggiare per strada il sacchetto e la paletta per la raccolta delle feci, e portare sempre una bottiglia di acqua da spargere dove fido urina in modo da evitare odori sgradevoli per i residenti.

– Se fido appartiene a una delle razze ex pericolose portare sempre con se la museruola e tenere fido al guinzaglio corto

– Accertarsi che in albergo non vi siano persone infastidite dalla presenza di fido o allergiche e comunque portare fido frequentemente a passeggio, il fatto di camminare molto aiuta fido a riposare e comunque mai lasciare fido da solo per più di una o due ore chiuso in stanza.

– In caso di multa per aver portato fido in spiaggia o a passeggiare sulla battigia, chiedere sempre di vedere l’ordinanza da cui scaturisce l’eventuale infrazione contestata e chiedere sempre nome e cognome o il numero del tesserino di riconoscimento del vigile o di chi commina la sanzione in modo da poterla eventualmente contestare.

“Sono piccole regole che si aggiungono alle regole del buon comportamento del padrone del cane in spiaggia o in viaggio che però ci aiutano a vivere serenamente la nostra vacanza con fido- ci dice Lorenzo Croce presidente nazionale di AIDAA- occorre seguire specialmente i consigli indicati prima della partenza in modo da non farsi trovare impreparato di fronte ad eventuali problemi che possono sempre sorgere”.

12 giugno 2011 0

Referendum: alle 12 solo 3064 elettori, il 10,6%

Di redazionecassino1

Urne aperte dalle ore 8 alle 22, oggi, e domani dalle 7 alle 15, per i quattro quesiti referendari. Alle 12, nelle 33 sezioni della città, avevano votato 3064 elettori, il 10,60%. Si sono aperte questa mattina le urne per i quattro quesiti referendari su acqua, nucleare e legittimo impedimento. Alle  ore 12 nelle 33 sezioni elettorali della città avevano votato 3064 elettori, con una percentuale del 10,64% su un totale di 28.964.

12 giugno 2011 0

Coldiretti Frosinone, rinnovato il consiglio di sezione ad Anagni. Vertenza prezzo latte ancora in pirmo piano

Di admin

Rinnovato il consiglio di sezione della Coldiretti di Anagni. Vinicio Savone,imprenditore agricolo della città dei Papi, già responsabile regionale dei giovani della Coldiretti del Lazio e referente regionale di Agricredito, è stato eletto, all’unanimità, nuovo presidente di sezione di Anagni. Alla presenza del direttore provinciale di Coldiretti Frosinone, Paolo De Cesare, e della responsabile di zona della Coldiretti di Anagni, Annamaria Liberatori, si è svolta la riunione durante la quale sono stati trattati anche altri argomenti. “L’incontro – ha commentato il direttore Paolo De Cesare – ha offerto molti spunti interessanti ed ha permesso di rimarcare alcune novità come ad esempio quelle relative alle domande per il benessere animale che sono state prorogate al prossimo 4 luglio. Si tratta – ha rimarcato De Cesare – di aiuti significativi per le imprese che, aderendo alla misura 215 del P.S.R., a determinate condizioni potranno ottenere un contributo per 5 anni. Gli aiuti sono previsti per gli imprenditori agricoli che posseggono capi bovini, bufalini ed ovicaprini”. Oltre al benessere animale tra i punti affrontati nella riunione particolarmente seguita la vertenza sul prezzo del latte che, ad oggi, purtroppo, ancora non trova risposte adeguate alle attese per i produttori che non conferiscono alla centrale del latte di Roma. “Indubbiamente dobbiamo continuare a tentare per le vie diplomatiche di essere ascoltati ma non possiamo non prevedere a breve di scendere in piazza – ha sottolineato De Cesare trovando il consenso di tutti i presenti. La situazione continua a mortificare i produttori che guadagnano poco più di 34 centesimi di media per ogni litro di latte conferito mentre, solo per reggere i costi, si dovrebbe arrivare ad almeno 42 centesimi per litro come accaduto alla Centrale”. Tornando all’elezione, Savone che ha concluso l’incontro, ha ringraziato tutti i presenti per la fiducia assicurando il massimo impegno per lavorare per il bene del settore agricolo anagnino. Insieme al nuovo presidente sono stati eletti Pierluigi Corsi, vice presidente, Cristoferi Simone, Giacomo Cantagallo e Guglielmo Frattali.