Giorno: 18 giugno 2011

18 giugno 2011 0

Primo consiglio comunale a Cassino, Fardelli eletto presidente

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Primo consiglio comunale a Cassino presieduto dal neo eletto sindaco Giuseppe Golini Petrarcone. Come primo atto l’assise ha votato il presidente eleggendo il consigliere piu votato, Marino Fardelli, che nel suo intervento ha detto:” Carissimi Colleghi Consiglieri, nel momento in cui assumo l’alto incarico a cui mi avete chiamato, desidero in primo luogo ringraziare coloro che mi hanno proposto e votato, e cioè i consiglieri comunali di maggioranza, e chi con scelta egualmente rispettabile, non ha ritenuto opportuno esprimersi favorevolmente. Rivolgo un riconoscente saluto al Sindaco di Cassino Avv. Giuseppe Golini Petrarcone, e associo a questo saluto tutti gli ex amministratori della Città di Cassino. Mi atterrò ai regolamenti, utilizzando una inevitabile flessibilità allorchè gli atteggiamenti di Voi tutti saranno costruttivi e in buona fede. Ritengo utile che il prestigio del Consiglio Comunale di Cassino sia valorizzato al massimo per mezzo di questa sala e della sua Presidenza anche con l’utilizzo di uffici e strumenti da mettere al servizio di ogni singolo Consigliere Comunale. Garantisco che, pur essendo connotato politicamente ma fortemente convinto della bontà dei valori che ispirano il mio impegno politico, ho tuttavia ben chiaro che il primo dovere dell’alta carica istituzionale cui mi avete chiamato è quello dell’imparzialità che sarà la mia linea direttrice, onde assicurare una democrazia dialettica tra i consiglieri di maggioranza e di opposizione, consentendo a tutti l’attuazione delle prerogative attribuite a ciascun Consigliere dallo Statuto, dalla Legge e dal Regolamento per il funzionamento del Consiglio Comunale. Nessuno dovrà sentirsi privato della possibilità di espletare al meglio il proprio incarico, un ruolo importantissimo se si attuano bene gli strumenti di indirizzo e di controllo, che le norme conferiscono al Consigliere Comunale. Colleghi consiglieri, dobbiamo riuscire tutti assieme a forgiare il carattere del Consiglio Comunale sull’impronta dell’efficienza e della trasparenza perché laddove si inceppasse questo importante organo, direttamente rappresentativo della volontà dei cittadini, si scaverebbe un solco profondo tra politica e società. Infine, consentitemi, un personale saluto alla Città di Cassino e mi affido personalmente a S.Basilio Vescovo, dottore della Chiesa patrono di Caira e come tutti i Cassinati, mi consegno anche io alla protezione della Madonna dell’Assunta, confidando nel suo aiuto per svolgere con serena imparzialità e rigore il mio mandato di Presidente del Consiglio Comunale. Viva la Città di Cassino, Viva il Consiglio Comunale di Cassino!!!

18 giugno 2011 0

Rapina l’ufficio postale, arrestato dai carabinieri

Di admin

Verso le ore 11.00 di questa mattina M.A. 41enne residente in Spoltore (PE) e domiciliato in Pineto (TE), è entrato all’interno dell’ufficio postale di Silvi Marina e minacciando gli impiegati con un taglierino, si è fatto consegnare la somma contante di € 3.000,00 circa fuggendo a piedi nelle vie circostanti. Immediatamente è scattato l’allarme presso la caserma CC. di Silvi Marina e gli uomini dell’Arma locale agli ordini del Luogotenente Antonio Tricarico, si sono riversati numerosi tra le strade a caccia del rapinatore. Nel contempo a pochi metri dall’ufficio postale vi erano due vigilesse della locale Polizia Municipale, assunte a tempo determinato per il periodo estivo, le quali hanno notato il giovane scappare a piedi ed insospettite lo hanno seguito anche grazie alla fattiva collaborazione della popolazione che si era accorta dello strano comportamento dell’uomo. Le vigilesse hanno contattato i Carabinieri che sono subito giunti, riuscendo a bloccare il giovane, trovandolo in possesso del denaro contante. La refurtiva è stata restituita all’ufficio postale, mentre il giovane è stato accompagnato presso la casa circondariale di Teramo a disposizione della competente Autorità Giudiziaria. “Sono molto soddisfatto” ha dichiarato il Capitano Luigi Dellegrazie, Comandante della Compagnia di Giulianova, aggiungendo che si tratta di uno splendido esempio di come l’Arma sia vicina alla gente ed agli altri organi di polizia che operano nel territorio, generando di fatto, forme di collaborazione positiva come quella odierna.

18 giugno 2011 0

Terromoti, scossa di magnitudo 3.4 in provincia di Messina

Di admin

Una scossa sismica è stata avvertita dalla popolazione nella provincia di Messina. Le località prossime all’epicentro sono i comuni di Lipari, Santa Marina Salina e Leni. Dalle verifiche effettuate dalla Sala Situazione Italia del Dipartimento della Protezione Civile non risultano danni a persone o cose. Secondo i rilievi registrati dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia l’evento sismico si è verificato alle ore 8.56 con magnitudo 3.4.

18 giugno 2011 3

Vuole obbligare la moglie a fare sesso con il cane, denunciato

Di admin

Da Aidaa riceviamo e pubblichiamo: Non soddisfatto della sua vita sessuale coniugale, un uomo di 46 anni residente in provincia di Milano ma originario di Parma aveva dapprima tentato di convincere la moglie ad allargare le pratiche sessuali al cane di casa (ricevendone uno sdegnoso rifiuto) successivamente aveva tentato con le maniera forti di obbligare la moglie ad estendere i suoi favori sessuali sempre al cane di casa, un bellissimo pastore maremmano di 6 anni, la donna dopo aver finto di acconsentire si è rivolta con la garanzia dell’anonimato al tribunale degli animali di AIDAA raccontando in lacrime quanto il marito, un impiegato pubblico conosciuto ad AIDAA in quanto in passato aveva messo degli annunci sui siti internet offrendo proprio a Parma le proprie prestazioni sessuali insieme al suo cane esclusivamente a persone di sesso maschile. Informato dai volontari dell’associazione addetti al primo controllo delle segnalazioni e delle richieste di consulenze del tribunale degli animali il presidente nazionale di AIDAA Lorenzo Croce ha incontrato in forma riservata la donna, una casalinga quarantenne che dopo aver raccontato nei dettagli (raccapriccianti) la sua avventura ed avendo confermato le “deviazioni sessuali” del marito propenso a fare sesso con animali ed in particolare con i cani di casa ha chiesto ad AIDAA un consiglio su come comportarsi qualora il marito fosse tornato alla carica con questo tipo di richieste. “ Nel caso specifico abbiamo suggerito alla signora di rivolgersi alle assistenti sociali del suo comune per quanto riguarda le questioni prettamente matrimoniali- ci dice Lorenzo Croce presidente nazionale di AIDAA- e di rivolgersi invece ai carabinieri per denunciare sia la vessazione a cui il marito la vorrebbe sottoporre, sia per denunciarlo per il reato di maltrattamento di animali cosa che nei prossimi giorni faremo anche noi, oltre a chiedere ai magistrati competenti l’immediato sequestro del cane di casa dell’uomo già noto e denunciato in passato per gli annunci sexi con il quale si offriva a uomini per rapporti a tre a cui imponeva la partecipazione del cane di casa”.

18 giugno 2011 0

Enel, da Cile e Spagna tecnici in visita a L’Aquila e Avezzano

Di admin

Enel ha ospitato una delegazione di tecnici provenienti da Cile e Spagna che hanno visitato gli impianti per la distribuzione di energia elettrica a L’Aquila, Avezzano e San Pio delle Camere.

La delegazione era composta da dieci tra i maggiori responsabili di Enedesa e Latam Ampla Chilectra , società leader della distribuzione dell’energia elettrica in Spagna e Cile. Gli ospiti sono rimasti in Italia per alcune giornate di studio sulla standardizzazione dei componenti delle reti di distribuzione di energia elettrica.

Nel corso della giornata hanno apprezzato l’eccellenza della rete elettrica Enel nella provincia dell’Aquila, ormai modello internazionale nel settore.

Con questa visita sono state accresciute le reciproche conoscenze tecniche nonché le esperienze di gestione delle reti di distribuzione.