Giorno: 19 giugno 2011

19 giugno 2011 0

Frasi sconce e masturbazioni in videochiamate, 60enne sotto processo a Lanciano

Di redazione
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Rispondeva alla videochiamata e si ritrovava sul video, un giovane di 25 anni che le diceva frasi impronunciabili mentre si masturbava senza pudore. Per questo una 45enne originaria della calabria, ma al seguito di un circo equestre ha deciso di denunciare i due episodi che le sono capitati mentre il circo, nel 2008, aveva piantato le tende a Rocca San Giovanni (Ch) quindi sotto la giurisdizione del tribunale di Lanciano. E’ stato facile per gli investigatori arrivare al proprietario di quell’utenza telefonica. Si tratta, però, contrariamente alla descrizione del pervertito, di un uomo di 60 anni, brizzolato ma non calvo, che risiede a Torino. Per questo, l’indagato per molestie sessuale, ben presto è stato rinviato a giudizio e, nel corso della settimana, ha deposto in tribunale a Lanciano, assistito dal suo legale Sandro Desiderio, sostenendo di non aver mai effettuato quelle chiamate. Ha detto, però, di essere proprietario di una ditta che opera in una struttura pubblica e il suo telefono, oltre ad essere usato da dipendenti della ditta, spesso veniva lasciato a ricaricare in ambienti facilmente raggiungibili a terzi. Per questo l’udienza è stata rinviata a marzo del prossimo anno per ascoltare altri testimoni.

19 giugno 2011 0

Ricettatori di cellulari individuati e denunciati dalla polizia

Di redazione

Le indagini erano iniziate quando una donna aveva denunciato presso il Commissariato P.S. di Sora il furto del proprio telefono cellulare avvenuto in un locale pubblico della città. Gli investigatori hanno subito accertato che il telefono era ancora attivo ed usato con frequenza giornaliera. I poliziotti del Commissariato, seguendo la mappatura delle utenze, riuscivano a scoprire che sullo stesso venivano usate più sim card. Le tracce conducevano gli investigatori agli attuali utilizzatori del cellulare che veniva rinvenuto e sequestrato presso l’abitazione di due giovani sorani nei confronti dei quali è subito scattata la denuncia.

19 giugno 2011 0

Regione Lazio, Ministeri al nord? Montino: “Più che le firme conta volontà chiara delle istituzioni”

Di redazione

“La mozione contro l’ipotesi dello spostamento dei ministeri c’è già, presentata e sottoscritta dal Gruppo del Partito Democratico alla Regione Lazio. Se davvero la Polverini e i suoi alleati di centrodestra vogliono dire no alle bislacche idee della Lega ribadite anche oggi a Pontida, hanno l’occasione di firmare questa mozione e impedire che si compia quanto Bossi, Calderoli e compagni vanno dicendo da settimane. Credo che un atto istituzionale come quello di una mozione, magari sottoscritta da tutti i consiglieri di maggioranza e opposizione di questa regione, sia risposta preferibile a una raccolta di firme a Roma e nel Lazio. Che sarebbe pure iniziativa di largo consenso, ma speculare a quella della Lega e che dunque accetta il suo terreno di scontro. Non è di contrapposizioni sterili tra nord e sud che ha bisogno oggi il nostro Paese, ma di grande unità, come ha ricordato proprio nei giorni scorsi il Presidente Napolitano. Perché le sfide e i rischi che abbiamo davanti sono molto gravi e impegnativi. Noi ci siamo, bisogna però che la Polverini verifichi se, su questa linea, ci sia anche il Pdl del Lazio. Viste le dichiarazioni di Pallone e Sammarco, ho qualche dubbio. Dalle loro parole pare di capire che pur di evitare la caduta del Governo cederebbero molto più di quattro ministeri”.

19 giugno 2011 0

Regione Lazio, Ministeri al nord? Abbruzzese: “Discutiamone in conferenza capigruppo”

Di redazione

“Questo dibattito non fa certo bene al Paese. D’altra parte non è con la proposta di spostare uno o più ministeri che si risolve una crisi economica. Non credo sia utile alzare le barricate tra territori per perseguire quegli obiettivi di sviluppo e di crescita che sono a cuore a tutti e che la politica deve saper perseguire. Da più parti arrivano richieste per affrontare questo problema in Aula. Pertanto mi attiverò di concerto con la presidente Polverini e con tutti i capigruppo del Consiglio regionale del Lazio per stabilire le modalità di confronto con le quali si dovrà procedere a tal proposito”. Lo ha affermato, con una nota, Mario Abbruzzese, presidente del Consiglio regionale del Lazio.

19 giugno 2011 0

Tenta di farla finita sparandosi con il fucile ma perde l’occhio

Di redazione

Ha tentato di togliersi la vita sparandosi un colpo di fucile alla testa ma, è riuscito a ferirsi rischiando di perdere un occhio. E’ la tragica vicenda di un uomo di 50anni residente nel cassinate che, colpito da un grave male tanto da costringerlo alla carrozzella per la paralisi di una parte del corpo, questa mattina ha rischiato di farla finita ma, l’esplosione gli ha investito l’occhio e, per questo, è stato prima trasportato in ospedale e poi trasferito a Roma. La funzionalità dell’occhio è seriamente compromessa.

19 giugno 2011 0

Altra scossa di terremoto sull’appennino tosco-emiliano

Di admin

Un’ulteriore scossa dopo quella delle 16.35 è stata avvertita dalla popolazione sull’Appennino tosco-emiliano. Le località prossime all’epicentro sono i comuni di Lizzano in Belvedere in provincia di Bologna, Fanano in provincia di Modena e Cutigliano in provincia di Pistoia. Dalle verifiche effettuate dalla Sala Situazione Italia del Dipartimento della Protezione Civile non risultano danni a persone o cose. Secondo i rilievi registrati dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia l’evento sismico si è verificato alle ore 18.49 con magnitudo 3.2.

19 giugno 2011 0

Si schianta con lo scooter, 20enne perde la vita a Ceccano

Di redazione

Aveva 20 anni il ragazzo che, ieri sera a Ceccano, ha perso la vita finedo con il suo scooter in un fosso in via Marano. S.I. stava tornano a casa quando ha perso il contro del suo ciclomotore finendo fuoristrada. Inutili i soccorsi ed il trasporto in ospedale a Frosinone. Il ragazzo è morto poco doipo a causa delle gravi ferite riportate.

19 giugno 2011 2

Terremoti, scossa di magnitudo 3.6 nelle province di Pistoia e Bologna

Di admin

Una scossa sismica è stata avvertita dalla popolazione nelle province di Bologna e Pistoia sull’Appennino tosco-emiliano. Le località prossime all’epicentro sono i comuni di Lizzano in Belvedere in provincia di Bologna e Cutigliano e S.Marcello Pistoiese in provincia di Pistoia.

Dalle verifiche effettuate dalla Sala Situazione Italia del Dipartimento della Protezione Civile non risultano danni a persone o cose.

Secondo i rilievi registrati dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia l’evento sismico si è verificato alle ore 16.35 con magnitudo 3.6.

19 giugno 2011 0

Toto-panchina Inter: Villas Boas fumata nera, torna in pole position Spalletti?

Di redazionecassino1

Ancora un colpo di scena nella vicenda che riguarda il futuro della panchina dell’Inter. Si sarebbe conclusa senza esito positivo la missione di Marco Branca in Portogallo per convincere il Porto a lasciar libero il proprio tecnico: Andres Villas Boas.

Il costo complessivo dell’operazione sarebbe stata di 16 milioni: 11 per la clausola di rescissione del giovane tecnico (il club portoghese inizialmente ne chiedeva 15) più 5 per il passaggio in nerazzurro del terzino uruguaiano del Porto, Jorge Fucile ma Marca Branca, all’agenzia ANSA, ha dichiarato: ” Andres Villas Boas non sarà l’allenatore dell’Inter. È doveroso da parte mia – ha spiegato Branca – fare questa precisazione perchè, comprensibilmente, il tutto è nato da valutazioni mediatiche. Tuttavia, è noto da tempo a tutto il mondo del calcio il legame di Villas Boas con il Porto e la presenza nel suo contratto, anche e non solo, di una clausola rescissoria molto alta che esclude l’ipotesi di una sua candidatura alla panchina dell’Inter”.

19 giugno 2011 1

Bossi a Pontida attacca ma non rompe con Berlusconi

Di redazione

“La Lega è pronta a conquistare la libertà”. Così Umberto Bossi ha esordito questa mattina alla festa della Lega a Pontida. Il leader leghista ha spaziato tra critiche e avvertimenti, ma anche rassicurazioni e obiettivi raggiunti. Attacchi a Berlusconi e a Tremonti, ma senza minacciare di far cadere il Governo, almeno per adesso. Durissimo contro Tremonti, Bossi gli ha cheisto di trovare risorse economiche per la riforma fiscale. “Se la finiamo con le guerre, risparmiamo sulle bombe e sugli immigrati. Giulio – ha detto Bossi – devi riscrivere il patto di Stabilità. Molti comuni hanno i soldi bloccati da questo patto di stabilità. Caro Giulio e caro presidente Berlusconi, il patto va riscritto. Sotto attacco anche Equitalia, “Un danno che neanche la sinistra era stata capace di fare”. Poi i ministeri: “Berlusconi aveva già firmato il documento poi si è cagato sotto. – ha detto Bossi che ha anche detto di aver firmato, insieme a Calderoli due decreti ministeriali per il trasferimento in Lombardia, a Monza, del ministero delle riforme istituzionali, il sindaco ha messo a disposizione una sede presso la Villa Reale della città brianzola.