“Aquino nel cuore” denuncia: “Bollette pazze per il pagamento della pubblicità”

25 giugno 2011 0 Di redazione

“Occorre annullare immediatamente gli avvisi di pagamento della pubblicità perché completamente sballati,
Grincia colpisce ancora, stavolta con le bollette pazze”. A parlare è Cons. Com.le Libero Mazzaroppi Capogruppo Aquino nel cuore che in una nota stampa dice anche: “In questi giorni sono stati recapitate delle lettere a tutte le attività commerciali di Aquino, ove il Comune di Aquino, in concerto con una Società di gestione chiamata Globo tributi, avvisa i contribuenti di aver accertato a mezzo censimento l’imposta di pubblicità da pagare.
Nella missiva oltre ad essere indicata la cifra dovuta ed a loro dire “correttamente accertata” è allegato un bollettino da evadere entro il 10 luglio pena l’attivazione delle procedure di recupero previste dalla legge.
L’importo è riferito all’anno in corso ed ai 4 precedenti.
Tutte le missive inviate e gli avvisi emessi con le intimazioni di pagamento vanno assolutamente ed immediatamente annullate .
Ho infatti potuto personalmente verificare che nella totalità dei casi che mi sono stati sottoposti e rappresentati dai commercianti aquinati, si tratta di cifre completamente sballate.
Ho personalmente contattato il gestore cui ho rappresentato il mio sdegno ed il mio disappunto preannunciando anche azioni a tutela dei numerosissimi concittadini che – confesso – oltre che esasperati per questo nuovo balzello che va ad aggiungersi alla fresca introduzione dell’addizionale Irpef, sono oltremodo indignati per la falsità delle bollette.
Il gestore mi ha rappresentato che l’iniziativa è stata intrapresa in concerto con il Comune per cui invito il Sindaco e l’Assessore al Commercio a far annullare immediatamente tutti gli avvisi e le “bollette pazze” per consentire un censimento serio e scrupoloso e che, soprattutto, corrisponda alla realtà”.