Bellincampi: “Ecco perchè non ci siamo apparentati alla Camera di Commercio”

9 giugno 2011 0 Di admin

Ho letto con interesse i resoconti riportati nei giorni scorsi dalla Stampa locale in merito agli apparentamenti avvenuti all’interno della Camera di Commercio e l’interpretazione che ne è stata data. Ritengo opportuno fornire alcuni chiarimenti.

Storicamente, Confcommercio non ha mai partecipato agli apparentamenti all’interno della Camera di Commercio. Questo, in virtù di una politica ben precisa e confermata negli anni, alla quale nemmeno questa volta abbiamo ritenuto di dover venire meno: il nostro dovere istituzionale è quello di rappresentare una categoria ben precisa e non posiamo snaturare il nostro compito attraverso alleanze del tutto legittime ma che ci appaiono più vicine a giochi di potere che non ci sono mai appartenuti e non ci appartengono.

Sotto il profilo strettamente tecnico, gli apparentamenti sono utili alle piccole associazioni al fine di ottenere una maggiore rappresentatività in Camera di Commercio: è un elemento che ha consentito, giustamente, a tante realtà di ottenere la visibilità e la rappresentatività che meritavano e che altrimenti non avrebbero avuto. Ma questo, nulla ha a che vedere con eventuali accordi politici per il rinnovo della presidenza dell’Ente Camerale.

Infine, avverto il dovere di fornire un ulteriore elemento relativo alla richiesta di dimissioni dalla presidenza dell’azienda speciale Innova avanzata al presidente della Camera di Commercio Florindo Buffardi, che al momento assomma entrambe. Il presidente Buffardi, al momento dell’elezione alla guida dell’ente camerale, ha dato immediata disponibilità a Confcommercio a dimettersi dalla guida di Innova. Analoga disponibilità è stata da lui comunicata alla giunta. Fino ad oggi non si è proceduto con l’avvicendamento in quanto sono in corso alcune fondamentali modifiche statutarie che ci porteranno all’alleanza strategica con la Camera di Commercio di Latina. Non appena provveduto alle variazioni statutarie di cui sopra, le dimissioni diverranno operative.