Carabiniere ucciso in Afghanistan, il colonnello Congiu morto per difendere soldatessa americana

4 giugno 2011 0 Di redazione

Un ufficiale dei carabinieri, il tenente colonnello Cristiano Congiu, 43 anni, originario della Sardegna ma da anni residente nel Lazio, è morto questa mattina in Afghanistan dove prestava servizio come esperto antidroga. Secondo una dinamica tutta da chiarire, il carbiniere è rimasto ucciso da una scarica di kalashnikov che lo ha raggiunto alla testa. Prime notizie parlano di un diverbio con locali per difendere una soldatessa americana. Pare che fosse fuori dal servizio e che stesse visitando una località afgana quando il suo gruppo ha incontrato un gruppo di afgani con cui, dopo un primo litigio, sarebbero stati esplosi alcuni colpi di arma da fuoco. Il colonnello è morto ed un afgano è rimasto ferito alla spalla.