Caso Battisti, Brasile ostello dei terroristi. Calderoli propone di boicottare il Mondiale di Calcio

9 giugno 2011 0 Di redazione

Il Brasile, respingendo il ricorso contro la decisione del presidente Luiz Inacio Lula da Silva di negare l’estradizione a Cesare Battisti, diventa ostello di terroristi e assassini. La decisione del Tribunale Supremo Brasiliano a cui l’Italia si è rivolta ha creato un grosso sconcerto nel Paese in cui il terrorista Battisti è stato causa di lutti e violenze. Una presa di posizione, quella del governo sudamericano capace di eguagliare per ingiustizia internazionale addirittura la Francia che sulla vicenda ha grosse responsabilità offrendo ricovero per anni al terrorista, permettendogli poi di fuggire. In questo quadro appare finanche sensata la proposta del Ministro Calderoli che propone di boicottare i prossimi mondiali di calcio che si svolgeranno proprio in Brasile.
Ermanno Amedei