Cassa integrazione, le aziende usano solo il 38% delle ore autorizzate

8 giugno 2011 0 Di admin

Diminuisce il tiraggio della cig nel primo trimestre del 2011, e si ferma al 38,82%. Nel 2010 erano state utilizzate circa la metà delle ore cig autorizzate.
“Si accentua un comportamento che si è manifestato fin dall’inizio di questa crisi – commenta il Presidente dell’Inps, Antonio Mastrapasqua l’andamento delle richieste di cig è sempre di molto superiore all’utilizzo. Il basso tiraggio del primo trimestre 2011 segnala una timida ripresa della produzione che vedremo se sarà confermata”
I dati sul tiraggio sono aggiornati, come sempre, con due mesi di differimento, rispetto a quelli delle autorizzazioni di cig. Mentre nei giorni scorsi sono stati diffusi i dati di maggio, relativi alle domande di cassa integrazione, oggi sono disponibili quelli fino a marzo, a proposito del consumo reale.
Nel dettaglio, il tiraggio della cassa integrazione ordinaria (cigo) si ferma al 44,80%. Quello della cassa integrazione straordinaria (cigs) – che in questo conteggio comprende anche quella in deroga (cigd) – è ancora più basso: solo il 36,71% delle ore autorizzate risulta effettivamente utilizzato nelle aziende che ne hanno fatto richiesta. La media porta a quel 38,82% segnalato all’inizio.
In buona sostanza, delle circa 233 milioni di ore autorizzate fino a marzo, solo 90 milioni sono state effettivamente usate.