Cassino è scenario e “parco attori” di due fiction

9 giugno 2011 0 Di redazione

Terminate le riprese di due puntate pilota di fiction da destinare ad un imminente festival nazionale e, in seguito, ai circuiti televisivi, scritte e dirette dal regista e sceneggiatore casertano Mario Mottola ed interpretate dal noto attore locale Antonio Lanni. L’autore delle due serie ha scelto la suggestiva città di Cassino (Frosinone) per la realizzazione delle opere avendo a disposizione non solo le location adatte ma anche un ottimo parco attori e l’assistenza di una troupe del posto seria, qualificata e professionale. Le due puntate di fiction verranno presentate al IF TV, una importante e innovativa rassegna nazionale che promuove all’interno della manifestazione opere e prodotti destinati al mercato televisivo del paese, vantando tra l’altro le collaborazioni di vari network nazionali, come Italia 1 che ha già annunciato di inserire nel proprio palinsesto le fiction più interessanti. La manifestazione si svolgerà nella bella cornice di San Benedetto del Tronto dal 22 al 28 agosto. Ulteriori informazioni sul sito www.IF-TV.tv. Il regista delle due fiction ha voluto raccontare, con un suo personalissimo stile, due storie diverse, una comica: “Quella casa sarà mia!” che affronta ironicamente il problema degli affitti, e un’altra più intensa: “Money stories” che narra la vicenda di una banconota che passa di mano in mano sullo sfondo di una quotidianità realisticamente urbana e a tratti drammatica e surreale. L’attore cassinate Antonio Lanni, già impegnato su vari fronti nel panorama cine-televisivo nazionale, è il protagonista di entrambe le serie, ma sono da segnalare anche le convincenti interpretazioni di altri attori, quasi tutti emergenti, sia dell’area ciociara che provenienti dalla provincia di Caserta. Il fiore all’occhiello, infine, viene riservato alla troupe, il Service D’AGUANNO BROADCAST di Marco D’Aguanno, di Cassino, che ha messo a disposizione del regista casertano un parco mezzi di elevato livello professionale e personale altamente qualificato, per garantire la massima qualità delle opere, nonché buona parte delle location utilizzate.