Da sei mesi aspettano la “Tredicesima”, dipendenti Securpol di Frosinone sul piede di guerra

10 giugno 2011 0 Di redazione

Da sei mesi, ormai, i dipendenti della Securpol di Frosinone aspettano il pagamento della tredicesima mensilità ma, a parte le promesse, di soldi ancora nulla. Nell’ultimo incontro con i sindacati avvenuto il 25 maggio, l’azienda aveva assicurato che avrebbe regolarizzato la situazione entro una settimana ma, anche quella, si è dimostrata una promessa vana. I circa 70 dipendenti si occupano della sicurezza dei tribunali della provincia come quello di Frosinone, Cassino e Sora, dell’ospedale di Sora, della sede Inps di Frosinone e Sora e di altre strutture private. Pare che l’azienda sostenga la difficoltà del pagamento con i ritardi degli incassi dovuti da alcuni Comuni e Asl. Il sindacato Usb sta portando avanti una dura lotta per regolarizzare la situazione.