Inter: Leonardo al Paris Saint Germain? Moratti:”Segua il suo futuro”

15 giugno 2011 0 Di redazionecassino1

Sono ore decisive per la futura guida tecnica dell’Inter. Dopo aver ascoltato la richiesta dei dirigenti del Paris Saint-Germain, il tecnico nerazzurro Leonardo è volato in Brasile per valutare l’offerta che gli è stata presentata a Doha come nuovo direttore tecnico del club parigino.  Per l’allenatore brasiliano è quasi certo il divorzio dall’Inter. Un fulmine a ciel sereno in casa Moratti che ha preso atto della volontà del tecnico brasiliano di diventare il direttore generale del Paris Saint Germain. Suonano come una sentenza le parole di Moratti: “Leonardo ha fatto l’allenatore con tanta buona volontà e passione ma non è certo il suo futuro. Conviene che segua la sua ispirazione e che noi cerchiamo un nuovo allenatore. Può comunque darsi che Leonardo cambi idea e così faremo pure noi”.

Una barca di soldi (5 milioni di euro)  e motivi personali avrebbe convinto Leo a spostarsi da Milano a Parigi, città in cui vuole fra crescere il suo futuro bambino che darà alla luce nei prossimi mesi, la fidanzata Anna Billò. Del resto Gennaro Gattuso su Leonardo aveva detto: “Evidentemente il dio denaro fa miracoli. Comunque non credo che sia un dispetto al Milan e bisogna ammettere che l’anno scorso ha fatto un buon lavoro con quello che aveva”.

Ma cosa ha spinto Leo a prendere questa decisione? Solo i soldi e l’ambizione? Con l’Inter e nell’Inter si è rotto sicuramente qualcosa.  I rapporti con alcuni giocatori si erano incrinati dopo alcune pesanti critiche che gli stessi avevano mosso  inseguito alle sconfitte in Champions e nel derby. Ma anche in seno alla società sarebbe nato il vero contrasto. Massimo Moratti voleva affiancare Leo a Marco Branca per le operazioni riguardanti il mercato, soprattutto quello sudamericano. L’attuale responsabile  delle mercato nerazzurro si sarebbe opposto al nuovo ruolo dando un aut-aut al club ‘o me o lui…’.
L’allenatore brasiliano darà una risposta alla società transalpina entro le prossime 48 ore.