Manutenzione stradale, La provincia di Frosinone mette mane alla Monti Lepini

25 giugno 2011 0 Di redazione

Al via nuovi interventi di sistemazione del piano viabile, inseriti nel piano di Governo della Giunta Provinciale capitanata dal Presidente Iannarilli. L’inizio dei lavori annunciato dall’Assessore al ramo Alessandro Cardinali è previsto per martedì notte, ed interesserà la S.R. 156 Monti Lepini, nel tratto compreso tra il ponte dell’autostrada e lo svincolo di accesso al Comune di Patrica.
Le operazioni consentiranno fino a giovedì mattina, di fresare e ricaricare il tappetino stradale attraverso il rifacimento dello strato di asfalto più sotterraneo, per poi passare alla sostituzione di quello superficiale e all’apposizione di segnaletica orizzontale. Un’azione programmatica questa, relativa alla manutenzione ordinaria su una porzione della principale arteria che conduce al mare, che viene svolta ogni due anni proprio per l’ingente carico del traffico veicolare.

“Si tratta di un progetto approvato con Delibera della Giunta Provinciale nello scorso mese di Febbraio – spiega il Presidente Iannarilli – grazie al Decreto Legge 112 del 1998 e alla Legge Regionale emanata l’anno successivo, che hanno attribuito alle Province la gestione delle strade ex Anas. Poi, dal 2003, tali Enti hanno potuto effettivamente assumere le competenze relative alla manutenzione della rete viaria regionale. Un nuova dimostrazione dunque, che testimonia la grande sensibilità di questa Amministrazione verso il problema della sicurezza stradale e, in particolare, verso i notevoli disagi avvertiti dalle persone che risiedono lungo questa strada, a scorrimento veloce principalmente nella stagione estiva”.

I lavori di bitumatura si concluderanno infatti con l’apposizione delle strisce pedonali sui tratti interessati, che vanno dal Km 5,100 al 6,100, dal 6,800 al 7,100 e dal 9,000 al 9,500.

“Abbiamo usufruito di fondi provinciali pari a 400mila euro – ha precisato l’Assessore ai Lavori Pubblici Alessandro Cardinali – e l’affidamento è stato ovviamente effettuato secondo il criterio del prezzo più basso. Le operazioni in notturna si svolgeranno in coincidenza dell’istituzione di un senso unico alternato segnalato con impianto semaforico dalle 21 alle 7 del mattino, con l’obiettivo di non abbassare mai l’attenzione davanti a un problema che è diventato prioritario dopo i ripetuti incidenti stradali avvenuti nel tempo su un’arteria ad alto rischio come la Monti Lepini, spesso intasata dagli ingorghi a ridosso del casello autostradale. Ringrazio quindi il Presidente Iannarilli e i colleghi di Giunta, con i quali condivido il fermo proposito di mettere in campo tutte le azioni necessarie alla tutela della salute pubblica”.