Melania, Salvatore Parolisi indagato per omicidio volontario

21 giugno 2011 5 Di redazione

“Tanto tuonò che piovve” e, questa mattina, i carabinieri di Ascoli hanno notificato una informazione di garanzia quale persona indagata dell’omicidio volontario di Melania Rea, al marito Salvatore Parolisi. Da tempo il tribunale mediatico, a torto o a ragione, ha già ampiamente condannato il caporal maggiore dell’esercito, reso, probabilmente “più colpevole” agli occhi della gente, probabilmente per le sue infedeltà coniugali. I militari lo hanno raggiunto nella casa di famiglia a Frattamaggiore. L’uomo fu l’ultimo a vedere in vita Melania Rea, a parte il suo assassino, quando scomparve il 18 aprile dal parco di San Marco ad Ascoli (almeno così ha raccontato Parolisi) per essere ritrovata due giorni dopo morta nel bosco di ripe di Civitella uccisa con circa trenta coltellate.
Foto Alberto Ceccon