Montino: “Governo si dimetta invece di optare per la ridotta della Valtellina”

13 giugno 2011 0 Di admin

Dall’Ufficio stampa PD al Consiglio regionale del Lazio riceviamo e pubblichiamo una dichiarazione del capogruppo Pd Esterino Montino:
“L’esito del referendum suona come una bocciatura totale e senza riserve del Governo e di Berlusconi. Bocciatura che riguarda l’idea stessa del loro programma: dalla giustizia, al nucleare, all’acqua intesa come merce. In una democrazia normale, di fronte a questo voto e a quello delle amministrative di pochi giorni fa, qualsiasi Capo del Governo si presenterebbe dimissionario in Parlamento e riconsegnerebbe il suo mandato nelle mani del Presidente della Repubblica; prendendo atto della fine di un ciclo. Ma dalle dichiarazioni tutte tese a sminuire il significato di questo voto rilasciate dagli esponenti grandi e piccoli di questa maggioranza ancor prima delle chiusura dei seggi, mi pare di capire che non sarà cosi. Una maggioranza frutto di un mini ribaltone che è ormai abusiva sceglierà la via dell’arroccamento e della sfida. Pur di sopravvivere Berlusconi, Lega, Pdl e i cosiddetti Reponsabili opteranno per una soluzione tipo “Ridotta della Valtellina” versione 2011. Sarebbe il caso che avessero un sussulto di dignità istituzionale e ci risparmiassero questo spettacolo che può produrre solo una lenta agonia e danni enormi al Paese”.